Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A Bologna cominciato lo sgombero in via De Maria, oltre 100 gli occupanti. Scontri collettivi-Polizia

BOLOGNA - E' cominciato stamattina lo sgombero della palazzina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

bologna_sgombero_de-maria

BOLOGNA – E’ cominciato stamattina lo sgombero della palazzina occupata nel marzo del 2014 in via De Maria a Bologna, l’ultima occupazione abitativa in città. Le Forze dell’ordine sono arrivate intorno alle 6.30, chiudendo via De Maria e alcune strade limitrofe.

Dalla palazzina, occupata da circa 120 persone guidate dal collettivo Social log, si sono subito affacciate alcune persone, che hanno gridato agli agenti “vergogna” e “andatevene”, oltre allo slogan “casa, reddito, dignità”. Poco dopo i cronisti presenti sono stati allontanati dalla via, ma anche da lontano si sentono le grida degli occupanti e un rumore di pentole sbattute.

SOCIAL LOG: FERITI, MA AMBULANZA STOPPATA

sgombero_foto_social_LogScontro tra Polizia e manifestanti in via Carracci a Bologna, a poca distanza da via De Maria, dove è in corso lo sgombero dell’occupazione abitativa guidata dal collettivo Social log. Gli agenti hanno caricato gli esponenti del collettivo che si erano avvicinati al cordone di polizia. La carica è durata una trentina di secondi, e nessuno sembra essersi fatto male. Una volta terminata, i manifestanti hanno ripreso la loro protesta, gridando agli agenti di vergognarsi, anche perché, dice uno di loro al megafono, oltre ad aver tagliato l’acqua all’edificio occupato, “durante lo sgombero sono stati usati spray urticanti, nonostante là dentro ci siano minori e persone malate”.

SGOMBERO, CORTEO ARRETRA SU V.MATTEOTTI

Il corteo di protesta del collettivo Social log contro lo sgombero dell’occupazione abitativa di via De Maria a Bologna sta arretrando lungo via Matteotti. Per essere certi di bloccare il traffico, i manifestanti hanno ribaltato alcuni cassonetti in mezzo alla strada. Pochi secondi fa ci sono state due nuove, brevi cariche delle Forze dell’ordine contro il corteo, che continua ad arretrare lasciandosi dietro le ‘barricate’ di cassonetti. Intanto, a quanto si apprende, lo sgombero sarebbe quasi terminato, e le Forze dell’ordine starebbero facendo scendere gli occupanti all’ultimo piano dello stabile.



di Andrea Mari, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»