Emilia Romagna

A Maranello iniziato il vertice bilaterale Renzi-Merkel/FOTO

renzi_merkel_maranello_5

MARANELLO (Modena) – È iniziato il vertice bilaterale Italia-Germania negli immobili Ferrari della pista di Fiorano, tra i comuni di Maranello e Fiorano, nel modenese. La cancelliera Angela Merkel e il premier Matteo Renzi sono stati accolti sul tappeto rosso con un picchetto d’onore, a cura degli allievi dell’Accademia militare di Modena e dei lancieri di Montebello. A ricevere Merkel e Renzi c’erano l’ad di Fca e presidente di Ferrari Sergio Marchionne, il presidente di Fca John Elkann e il figlio del ‘Drake’, Piero Ferrari.

Hanno accolto Merkel e Renzi tutte le istituzioni locali, dal prefetto uscente Michele Di Bari al governatore Stefano Bonaccini, dal presidente della Provincia Gian Carlo Muzzarelli ai vari sindaci. Nel corso del bilaterale verrà riservato spazio all’emergenza terremoto del centro Italia e al Piano Casa caro al Governo Renzi, che auspica sul tema la disponibilità dell’Europa. Al termine del bilaterale si terrà una conferenza stampa con Merkel e Renzi al Palazzo dello sviluppo di Maranello. Prima della conferenza stampa ci sarà un incontro di Renzi e Merkel con la Protezione civile.

SUBITO DOPO IL VERTICE L’INCONTRO COI POMPIERI CHE HANNO SALVATO GIORGIA. CI SARA’ ANCHE IL CANE LEO

Un incontro coi Vigili del fuoco che hanno salvato Giorgia, la piccola liberata dalle macerie del sisma a Pescara del Tronto. È questo il primo impegno dopo il colloquio bilaterale tra la cancelliera Angela Merkel e il premier Matteo Renzi, in corso alla pista di Fiorano tra Maranello e Fiorano. Insieme coi pompieri che hanno salvato la bimba rimasta 16 ore sotto le macerie ci sarà anche una delegazione della Protezione civile e pure il cane Leo, come annunciato dal ministro dell’Interno Angelino Alfano, il Labrador che ha aiutato i volontari nei soccorsi nelle aree del sisma del centro Italia.

Alla plenaria del vertice intergovernativo, nel Palazzo dello sviluppo di Maranello, oggi bardata di bandiere italiane e tedesche, parteciperanno poi tanti ministri: attesi il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni con l’omologo tedesco Frank-Walter Steinmeier, lo stesso Alfano con Thomas de Maizière, la collega alla Difesa Roberta Pinotti insieme con il sottosegretario Ralf Brauksiepe, il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan e Wolfgang Schaeuble, il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda con Sigmar Gabriel, così come il titolare delle Infrastrutture, Graziano Delrio e Alexander Dobrindt.

di Luca Donigaglia, giornalista professionista

31 agosto 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»