Mondo

Argentina, ancora alluvioni: città sommerse e strade bloccate

ROMA – Continuano nella regione settentrionale dell’Argentina denominata Litoral le alluvioni che hanno colpito già oltre 13.608 persone. Secondo fonti di stampa internazionale, nelle provincie di Formosa, Corrientes, Entre Ri’os e Santa Fe ci sono intere città sott’acqua e strade bloccate, che rendono più difficile il soccorso delle vittime e l’approvvigionamento di alimenti, farmaci, materassi e coperte. Difficile anche, in queste condizioni climatiche, garantire acqua potabile ed elettricità. Secondo quanto affermato dalle autorità di ciascuno dei comuni colpiti, la situazione si potrà aggravare nei prossimi giorni a causa di nuove piogge e di condizioni climatiche avverse.

Nella provincia di Corrientes, secondo quanto affermato ieri dal sindaco Hugo Bianchi, le persone colpite dalle incessanti piogge registrate nella zona di Esquina sono oltre 5.000. L’emergenza ha danneggiato anche famiglie della zona di Sauce e Monte Caseros. Nella provincia di Entre Rios, le città in maggiore difficoltà sono Santa Elena e La Paz, dove si parla già di 1.500 persone colpite e di 200 sfollate ma ci sono problemi anche a Federacion, Chajari Feliciano, soprattutto a causa della crescita del fiume Gualeguay che ha obbligato a interrompere le comunicazioni stradali tra Federacion e Concordia. Le difficoltà continuano anche nella provincia di Santa Fe.

9 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»