Rassegna stampa di lunedì 8 giugno 2015

A cura di Monica Macchioni

Corsera,prima. ANGELO PANEBIANCO. I compiti che l’Europa deve fare.

Corsera,prima. Migranti, la protesta del Nord. MARONI diffida i sindaci dall’accoglierli

Corsera,p3. GENTILONI: “dialogo con Putin,ma l’Italia non si smarca dai suoi alleati occidentali”. “L’ingresso dell’Ucraina nell’Alleanza atlantica non e ‘ una prospettiva realistica. Ma che la Nato difensa i propri confini fa parte della sua natura. Anche l’America come l’Italia vuole fermezza e dialogo

Corsera,p6. Intervista a SERRACCHIANI: la Lombardia non pensi di dare a noi i profughi che non vuole. Tutti devono fare la loro parte chi si sfila dica chiaramente che non sa fare l’amministratore.

Corsera,p10. Le operazioni sospette sul conto a San Marino. Buzzi gia’ attivo dal 2001. Le verifiche dei magistrati. Marino: io sto facendo pulizia.

Corsera,p11. Intervista all’ex segretario EPIFANI: Matteo ci ascolti, serve unita’ per finire la legislatura. Le riforme richiedono consenso, sulla scuola paghiamo il prezzo piu’ alto. Basta con primarie usate per uscire dal partito. Servono albi degli elettori che diano trasparenza e alleanze locali decise dagli organi del partito

Corsera,p11. Per il capogruppo avanza ROSATO, il capo accantona l’opzione Guerini

Corsera,p12. MARIA TERESA MELI. I compagni di strada di Potere Operaio che sarebbe meglio perdere.

Corsera,p12. Da Agnoletto a Parlato poi Scalzone. Il ritorno al passato di Landini.

Corsera,p13. PAOLA DI CARO. Berlusconi, i tempi per il rilancio di Forza Italia: mi do sei mesi o lo fara’ un altro. Il rapporto col Carroccio. Il leader ai suoi: ha preso piu’ o meno i vostri voti ed e’una forza da rispettare, fondamentale per il centrodestra.

Corsera,p13. L’asse e la sfida tra i leader quarantenni. TOTI-SALVINI

Corsera Roma, p2. Intervista a ESTELLA MARINO: da me le spie della mafia, sono sotto choc.

IL TEMPO,prima. Intervista all’ex prefetto PECORARO: E’ mafia. Roma va commissariata. Fatti gravissimi nella giunta attuale e in quella passata. Roma ha avuto gia’ due commissari, Mosino e Morcone,non mi sembra che ci siano state difficolta’. Sulle dimissioni del primo cittadino: rispondo solo a domande tecniche,ma una valutazione politica qualcuno dovra’ farla. La Commissione d’inchiesta nominata da me a dicembre, relazionera’ tra pochi giorni, a Gabrielli la delicata decisione

IL TEMPO,prima. Intervista a POLVERINI: ho mandato a casa i ladri in Regione. Marino e Zingaretti ora si dimettano.

IL TEMPO,prima. Sos italia. Un problema che sfida la logica. In arrivo altri 750mila migranti dalla Libia. Le regioni del Nordh basta accoglienza

IL TEMPO. Prima. Toti corteggia la Lega e lancia Salvini premier. Un leader per il centrodestra.

IL TEMPO,prima. DE LUCA parla con Renzi: “la Severino va cambiata”

IL TEMPO,prima. Dalla CDP alla Rai, il valzer delle nomine. Cosi Renzi vuole controllare il potere dell’economia italiana

IL TEMPO,prima. SARINA BIRAGHI. Azzurro, l’inno dell’Italia canzonata. Matteo accolto in Baviera con le note di Celentano.

IL TEMPO,p2. MASSIMILIANO LENZI. Impronte digitali, l’ultima capriola di Matteo. La Ue vuole imporle per tutti i profughi. Ma la sinistra in Italia le ha sempre bocciate

IL TEMPO,p4. il sindaco: “la mia classe dirigente puo’ guidare il Paese. Noi i primi ad aver fatto pulizie”. Ma si allungano le ombre sui due rimpasti della giunta comunale

IL TEMPO,p8. C’e’ la mafia a Ostia. Era il 1996. I verbali del super pentito Riva che a 19anni fa svelava quanto oggi viene alla luce. Ecco le origini della mala sul litorale tra omicidi, spaccio e relazioni pericolose

IL TEMPO,p9. Tutti i bonifici alle fondazioni politiche. Ecco l’elenco dei “soldi in chiaro” finiti ad associazioni e comitati elettorali.

IL TEMPO,p10. Le “buzzate” di Salvatore e tutte le frasi della mala. Volgarita’, metafore e francesismi. Cosi i “versi” dell’organizzazione rischiano di diventare un tormentone

IL TEMPO,p12. GRILLO: “il Carroccio cresce perche’ e’il nemico comodo che piace al sistema”.

IL TEMPO,p13. Landini: “fanno bene ad avere paura di noi”. “Noi siamo un partito,ma vogliamo cambiare il Paese”

IL TEMPO,p17. Ci mancava solo la Lupa Capitolina a Lula. Marino scorda che nego’ l’estradizione a Battisti

IL TEMPO,p19. SARINA BIRAGHI. Il 10 giugno in Campidoglio convengo della Fondazione Atena Onlus. Tutti i segreti della memoria

Repubblica,p2-3. “Tagli ai sindaci che accolgono migranti”. Bufera su Maroni. Renzi: Ue insufficiente. Critiche a Maroni anche dalla Cgil. Ferma anche la presa di posizione dell’NCD FABRIZIO CICCHITTO: “non e’ che adesso Maroni possa fare una sorta di contro-Stato con 3 regioni che hanno presidenti di centrodestra: sarebbe devastante dal punto di vista istituzionale

Repubblica,p4. Intervista a GIORGIO GORI: Maroni non ricatti, Bergamo restera’ una citta’ accogliente. Noi li stiamo impiegando i lavori socialmente utili: dobbiamo andare oltre l’assistenzialismo

Repubblica,p4. Intervista al neogovernatore TOTI: “sto con Bobo e Zaia, in Liguria non prendo neanche un profugo

Repubblica,p6. Erdogan tradito dalle urne addio maggioranza assoluta

Repubblica,p7. ADRIANO SOFRI. Il Sultano sconfitto nel suo referendum una rivoluzione a colpi di voti.

Repubblica,p15. Il tesoro nascosto del samurai Carminati: “sono un bandito ricco,ma devo fare il povero”. Gli imprenditori vicini alla banda dicevano: “quelli hanno i milioni”. Il boss si sfogava: “non posso tirarli fuori senno’me li levano”.

Repubblica,p17. Intervista a ROBERTO SPERANZA: Matteo inverta la rotta, priorita’ al partito unico, solo cosi arriva al 2018. Destra e sinistra. Da scongiurare definitivamente l’ipotesi del partito della Nazione in cui sparisce il confine destra-sinistra.

Repubblica,p20. Caserta, Reggia chiusa e migliaia fuori in coda, interviene la polizia.

Repubblica,p23. EUGENIO SCALFARI. “Non volevo cambiare l’Italia, volevo cambiare il giornalismo”.

Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Nord, secessione da Renzi. Emergenza sbarchi. Lombardia, Liguria e Veneto dicono No al governo che vuole scaricargli altre migliaia di profughi. E Berlusconi sfida il premier: non e’ invincibile, cosi lo batteremo

Giornale,prima. VITTORIO FELTRI. Landini, genio dello sproloquio gia’ pronto a fare un altro flop

Giornale,p3. Da Maroni a Toti, blocco anti immigrati dei governatori: “basta con la politica delle porte aperte”

Giornale,p4. Piu’ tifoso che ministro: lo juventino ALFANO scappa da sbarchi e indagati NCD. Angelino in tribuna a Berlino mentre il Paese e’ invaso e il partito e’ nel caos per Castiglione

Mattino,prima. La protesta chiude la Reggia, l’ira di Franceschini. La rabbia dei turisti rimasti sotto al sole. 3 ore di stop per una assemblea di UIL e UGL

Mattino,p3. Intervista al prefetto MORCONE: pil e abitanti, Lombardia e Veneto dovrebbero ospitare piu’ profughi. Il presidenti leghisti hanno torto e dividono l’Italia

Mattino Napoli,prima. DE LUCA: nomino subito il vice. Una donna? Il nome che vi fara’ sognare. A Renzi non chiedo nulla

Mattino Napoli,p43. FOTO LARA [email protected] Quando ci sono emergenze c’e’ sempre qualche essere ignobile al quale viene una fame da lupo

Messaggero,p25. Intervista a MALAGO’: regole certe e trasparenti. Non e’ acnora chiaro dove finira’ lo scandalo FIFA. C’e’ desiderio di pulizia. Il calcio deve risolvere al suo interno i problemi. Non ci sara’ piu’un caso Parma. TAVECCHIO ci mette coraggio per le riforme. La vicenda di mafia capitale non avra’ ripercussioni per la candidatura di Roma2024.

Messaggero,p37: intervista a FRANCO GABRIELLI. Le elezioni non bastano per fare davvero pulizia. Dalle intercettazioni emerge che nella macchina amministrativa c’e’ illegalita’. Io commissario per il comune di Roma? Non credo agli uomini della provvidenza. La decisione dello scioglimento del consiglio comunale non e’ solo tecnica, ma anche politica. Votare? Con la legge Bassanini la politica non puo’incidere in maniera assoluta sulla pubblica amministrazione

Stampa,p7. Telefonate e incontri. Quel legame a sorpresa fra Marino e il Papa. Diversi eppure affini, sono uniti da un solido rapporto fatto di stima, confidenze e profonda identita’ di vedute

Stampa,p18. Un’universita’ multinazionale per formare manager globali. L’ESCP di Parigi, Londra, Berlino, Madrid e Torino lancia una nuova laurea

Il Fatto,p2. Ministero e Comune, gia’ sapevano nel 2014. Il dicastero delle Finanze segnalo’ al Campidoglio l’irregolarita’ degli affidamenti sugli appalti di due coop legate a Buzzi.

Il Fatto,p4. Campagne e compagni, ma come siamo finiti. Fabrizio Barca: c’e’ un Pd cattivo ma anche pericoloso, dove non c’e’ trasparenza e neppure attivita’, che lavora per gli eletti anziche’ per i cittadini, e dove traspaiono deformazioni clientelari

Qn,p4. Intervista a BONACCINI: Maroni fa il populista. Impossibile accogliere tutti, ma l’emergenza non si risolve coi ricatti

8 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»