AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE calabria

Duro colpo all’Ndragheta: decine di arresti tra New York e Calabria

arresti ndrangheta nyPolizia e Fbi per tagliare di netto il filo del narcotraffico tra Stati Uniti e Calabria. Stamattina è scattata l’operazione Columbus della Polizia di Stato, che vede impegnate squadre miste di investigatori italiani e agenti delle agenzie federali americane del Federal Bureau of Investigation (Fbi) e dell’Homeland Security, in Calabria e a New York.

Sarebbero oltre 30 gli indagati e una quindicina gli arresti ed i fermi fra l’Italia e gli Stati Uniti. L’indagine – coordinata dalla Procura Antimafia di Reggio Calabria insieme a quella di New York – avrebbe ricostruito vecchie e nuove alleanze mafiose, confermando il ruolo di leadership di famiglie della ‘ndrangheta nella gestione del trn’affico internazionale di stupefacenti. Nelle oltre 300 pagine del fermo, i magistrati di Reggio Calabria, il procuratore capo Federico Cafiero de Raho e il procuratore aggiunto Nicola Gratteri, hanno ricostruito, grazie alle indagini della Polizia, le proiezioni internazionali della ‘ndrangheta.

Il nome dell’operazione, Columbus, si deve al fatto che il 12 ottobre scorso, Columbus Day appunto, investigatori della Polizia e dell’Fbi bloccarono in un porto degli Stati Uniti un primo carico di cocaina proveniente dal Centro-America e destinata alla piazza di New York e poi a quelle europee. Broker del traffico una famiglia calabrese, titolare del ristorante ‘Cucino a modo mio’, nel quartiere del Queens a New York. Nel corso delle indagini, grazie a intercettazioni audio e video, la Polizia ha scoperto che il ristorante della famiglia era la base di copertura per il traffico di coca diretta a New York e in Calabria. In contatto con narcos sudamericani, la loro sponda calabrese sarebbe un cartello della famiglia degli Alvaro. Nel corso delle perquisizioni sono stati sequestrati ingenti quantitativi di cocaina e marijuana, oltre 100.000 dollari, 6 pistole, un fucile. Gli arresti sono avvenuti a New York e in alcune città calabresi: Crotone, Sinopoli e Vibo Valentia.

07 maggio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988