AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Comune, Bernaudo: “E’ caos, ma ora Raggi deve governare”

bernaudoROMA – “Dopo il circo Barnum che abbiamo visto orchestrare nei primi 100 giorni di governo di Roma Capitale dalla sindaca a 5 stelle Virginia Raggi, in molti hanno chiesto un passo indietro, ma commettono un grave errore, troppo comodo lasciare ora, con l’alibi del complotto, la Raggi deve governare”. Così il leader del movimento Sos partita Iva, Andrea Bernaudo, commenta i primi mesi della giunta Raggi. “Finora, abbiamo indubbiamente assistito al fallimento della coerenza del Movimento, improvvisamente divenuto generoso sugli stipendi, garantista sugli indagati, ‘lobbista’ nella scelta della squadra- continua Bernaudo- Abbiamo visto anche sgretolarsi un altro pilastro ideologico del Movimento: il mantra della trasparenza voluto da Grillo si è, infatti, infranto di fronte ai balbettii in dialetto politichese che ieri la sindaca ha pronunciato di fronte alla commissione d’inchiesta parlamentare sulle Ecomafie sull’indagine a carico dell’assessora Muraro.

Un modo di fare ambiguo che, finora, ha fatto rimpiangere la migliore tradizione partitica italiana della primissima Repubblica”. “Ora- incalza Bernaudo- dopo questo iniziale ‘casino’ i pentastellati debbono continuare, debbono governare Roma Capitale. Noi vogliamo vedere il bilancio, cosa faranno con le società partecipate, a partire da Ama e Atac, con le Olimpiadi, con le buche, con le richieste dei Municipi, con i 13 miliardi di debito. Su questo ha ragione il presidente del Consiglio quando perfidamente dice ‘Adesso governate se ne siete capaci’, troppo furbo Renzi per unirsi al coro di chi chiede le dimissioni. Ora la sindaca a 5 stelle deve governare”. “E a chi dice che così Roma rischia di affondare definitivamente- conclude Bernaudo- noi rispondiamo che finora le forze politiche tradizionali non hanno certo tentato di risollevare la Capitale e sono le ultime oggi a poter parlare, perchè son loro ad aver determinato la vittoria dei 5 Stelle. Dato che Grillo può vincere le elezioni politiche è giunto il momento di provare capacità di governo del Movimento, così come hanno voluto gli elettori, cosicchè in futuro si voterà senza alibi e con maggiore consapevolezza”.

06 settembre 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988