Germania, riprende il Rock am ring. Festival interrotto per minaccia terroristica - DIRE.it

Giovani

Germania, riprende il Rock am ring. Festival interrotto per minaccia terroristica

ROMA – Ultimo aggiornamento: Dopo la sospensione di ieri il festival “Rock am Ring” può riprendere. “La polizia ha dato il via libera, si va avanti”, hanno scritto su Facebook gli organizzatori dell’evento. “Dopo le intense ricerche in tutta la location del festival, non è stato confermato il sospetto di una situazione di grave minaccia. L’orario esatto della riapertura sarà comunicato appena possibile, l’importante è andare avanti”, riporta la nota

ROMA – “A causa di una minaccia terroristica la polizia ci ha consigliato di interrompere il festival. Chiediamo a tutti i visitatori del Festival di lasciare il sito del festival con calma e in modo controllato verso le uscite”.

L’avviso su Facebook

Così l’organizzazione del Rock am ring, il festival rock più popolare della Germania sul profilo facebook dell’evento. “Dobbiamo sostenere le indagini della polizia. Tutti i visitatori saranno informati su eventuali sviluppi”, aggiungono gli organizzatori dell’evento che si tiene sul circuito del Nurburgring. Secondo quanto riportato dal Bild online, due persone sarebbero state fermate perché accusate di aver lasciato qualcosa di sospetto nell’area del festival.

Operazioni di polizia svolte in tranquillità

Fortunatamente, le 85mila presone presenti hanno lasciato la zona nella massima tranquillità seguendo le indicazioni della polizia, preferendo cantare tutti insieme piuttosto che abbandonarsi al panico. L’allarme è stato lanciato mentre sul palco era prevista la presenza di Liam Gallagher degli Oasis, dei Rammstein e Bastille.

https://www.youtube.com/watch?v=cl9tVkj3gdE

Il festival

A indagini terminate, non è escluso che il festival possa riprendere regolarmente per concludersi domenica. Il Rock am ring è nato in Germania nel 1985 e ogni anno attira migliaia di persone presso il circuito automobilistico del Nürburgring vicino a Coblenza.

https://www.youtube.com/watch?v=JWCo8p8i1jA

3 giugno 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»