Salvini: “Orlando e De Magistris si dimettano. O con gli italiani o con i clandestini”

Alcuni sindaci "essendo alla canna del gas e non avendo fatto nulla per i propri cittadini vogliono aiutare i clandestini", dice Salvini

ROMA – Alcuni sindaci “essendo alla canna del gas e non avendo fatto nulla per i propri cittadini vogliono aiutare i clandestini, ma questo è l’anno della scelta: o con gli italiani o con i clandestini. Io ho scelto e penso che anche voi abbiate scelto”. Così Matteo Salvini, in diretta Facebook.

“Se qualche sindaco non è d’accordo si dimetta. Orlando e De Magistris si dimettano, siamo in democrazia e governano gli italiani, non qualche intellettuale, professorone o giornalista”, sottolinea il vicepremier.

“Chi non rispetta il Decreto Sicurezza e aiuta i clandestini, tradisce l’Italia e gli Italiani e ne risponderà davanti alla Legge e alla Storia. Io comunque non mollo”, scrive su facebook.

DI MAIO A SINDACI: SINISTRA PENSI A DIRITTI CHE HA DISTRUTTO

La protesta dei sindaci contro il decreto sicurezza è “da campagna elettorale, ci sta, ma devono sapere che noi crediamo nelle leggi che portiamo avanti. Ricordo a tutti che essere di sinistra è pensare ai diritti sociali dei cittadini che la sinistra ha distrutto in questi anni”. Lo dice il vicepremier Luigi Di Maio, in diretta Facebook a Rocca Pietore nel bellunese.

Nel decreto sicurezza, osserva, c’è una “norma importantissima che obbliga alberghi, coop a rendicontare tutte le spese per l’accoglienza dei migranti”.

Leggi anche:

3 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»