AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Bufera sull’assessore Esposito: “Io ultrà della Juve, Roma merda”

stefano espositoE’ Bufera sul neo assessore ai Trasporti di Roma Capitale, Stefano Esposito, che oggi si è lasciato andare a dichiarazioni contro la Roma, intesa come squadra di calcio, fino ad affermare, nel corso di un’intervista radiofonica a La Zanzara, “Roma merda”.

Sentiamo cosa ha detto l’assessore. “Andavo in trasferta a vedere la Juve, tante volte ho gridato ‘Roma merda’, non ricordo più nemmeno quante- sono state le sue parole- Ho fatto anche qualche trasferta a Roma da ultrà”. Come faceva il coro, chiedono allora i conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo? “E Roma merda, Roma Roma merda”, intona l’assessore a Radio

“Ho fatto anche delle risse, ho dato delle botte ma soprattutto le prendevo”, dice ancora Esposito. E sul campionato in corso ha aggiunto: “Se la Roma non vince lo scudetto godo- continua ancora l’assessore torinese della Giunta Marino- ma sarebbe peggio se lo vincesse la Fiorentina o il Torino. Romanisti rosiconi? Sì- conclude alla Zanzara Radio 24- sono anni che si lamentano di partite, linee, palle uscite o non uscite, siamo ancora a Turone. Basta”.

Le reazioni

Ovviamente le reazioni non si sono fatte attendere, alcune ironiche, altre più dure.

“Caro @stefanoesposito… nun me fa’ diventa’ romanista… che so’ laziale… E comunque storicamente #juvemerda!” ha scritto su Twitter, ad esempio, il capogruppo del Pd e coordinatore della maggioranza in Campidoglio, Fabrizio Panecaldo.

 “Avremmo il più che fondato dubbio che l’assessore Esposito, il quale ricopre un ruolo istituzionale della nostra città, nutra ancora oggi qualche sentimento ostile verso una certa tifoseria e quindi una nutrita parte dei cittadini romani, e di certo non potremmo tollerare un simile atteggiamento. Così come fieramente ha affermato certi episodi del suo passato, con la stessa forza oggi chieda scusa ai romani e romanisti offesi” ha aggiunto in un comunicato Dario Rossin, vice capogruppo Forza Italia in Campidoglio.

02 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988