Eco impegno, Red Canzian dei Pooh è medaglia d’oro

Premiazione nel corso della cerimonia di consegna di 26 benemerenze ambientali all’Auditorium del Ministero
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

canzian

ROMA – Una spiccata propensione in tutta la sua carriera alla salvaguardia dell’ambiente, un’intensa attività di educazione ambientale, il dono di 25.000 piccoli alberi agli alunni delle scuole elementari per stimolare il rispetto della natura. Con questa motivazione ieri il ministro Gian Luca Galletti ha consegnato a Bruno ‘Red’ Canzian dei Pooh la medaglia d’oro al merito dell’ambiente, nel corso della cerimonia di consegna di 26 benemerenze ambientali all’Auditorium del Ministero.

“Per me è una grande emozione- commenta ‘Red’ Canzian a margine della cerimonia- perché vieni premiato per un ideale in cui credi. Veder premiato un tuo sogno di sempre è una delle cose più belle che si possano avere. Insieme- aggiunge, ricordando l’ultimo appuntamento della carriera musicale dei Pooh il 30 dicembre a Bologna- abbiamo fatto cose meravigliose e la vita ce ne riserva tante altre, come questo riconoscimento che mi rende veramente molto orgoglioso”.

canzian_galletti“E’ emozionante- afferma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti al termine della cerimonia- dare un riconoscimento a chi ha dimostrato nella sua vita, nel lavoro, nelle azioni quotidiane, di contribuire al miglioramento dell’ambiente. In Italia ci sono tante persone che vogliono lavorare per l’ambiente. Oltre alle doti artistiche- aggiunge- Red ha anche doti ambientali, come dimostra il progetto di piantumazione di alberi che porta avanti da 25 anni. Fatto da lui assume anche una grande rilevanza e diventare un esempio da seguire per i ragazzi e per tanti altri”.

Presente anche il sottosegretario all’Ambiente Barbara Degani. “La benemerenza- dice Degani- è il riconoscimento di un lavoro incessante e proficuo che questo grande artista italiano sta portando avanti per l’educazione dei giovani. Abbiamo bisogno di tutti: dei grandi esempi che trascinano le folle, come quello di Red Canzian, ma anche delle piccole gocce che ogni giorno sono in grado di scavare le rocce come i maestri delle nostre scuole che portano tra i banchi i temi ambientali”.

Il riconoscimento a Canzian è arrivato per il suo forte impegno “a promuovere nel mondo i più alti valori della sensibilità umana”. L’artista, come si legge nella motivazione della benemerenza, “ha dimostrato, nel corso della sua fulgida carriera, una spiccata propensione alla salvaguardia e alla conservazione dell’ambiente e un grande rispetto nei confronti dell’habitat che ci circonda. È stato testimonial ufficiale per le celebrazioni del 150mo Anniversario dell’Unità d’Italia ed ha elaborato numerosi progetti di salvaguardia ambientale proponendo, con un’intensa e motivata attività di educazione ambientale, stili di vita ecosostenibili fin dall’età scolare, come i 25.000 piccoli alberi consegnati ad alunni delle scuole elementari per stimolare il rispetto, la cura e la salvaguardia della natura”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»