‘Burocrazia zero’, la nuova manovra De Luca a favore dei malati di Sla

  Ridurre al minimo le trafile burocratiche e amministrative
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 

malato slaRidurre al minimo le trafile burocratiche e amministrative per i malati di Sla perché “è un dovere civile”, ha dichiarato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, emanando un atto nel quale prescrive alle Asl proprio tale disposizione. In particolare, viene richiesto di snellire le procedure per l’ottenimento del sintetizzatore vocale e le certificazioni trimestrali per la fornitura di farmaci e assistenza.

Burocrazia zero‘ è la parola d’ordine del Governatore, scelta che arriva dopo l’incontro con i famigliari e i rappresentanti degli ammalati avvenuto qualche  settimana fa. “Sarà un importante contributo per migliorare la qualità di vita dei malati dimostrando concreto aiuto e solidale condivisione alle famiglie” ha spiegato, aggiungendo che “in situazioni così gravi gli uffici competenti dovranno moltiplicare gli sforzi”.

Di Redazione

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»