Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Senegal, parla l’ex presidente della Iaaf: “Ecco come fui corrotto”

LO ha rivelato agli investigatori Dell'Ufficio centrale per la lotta contro le infrazioni fiscali e finanziarie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA- Il senegalese Lamine Diack, ex presidente della Iaaf (International Association of Athletics Federation), ha rivelato agli investigatori Dell’Ufficio centrale per la lotta contro le infrazioni fiscali e finanziarie di aver ricevuto 1,5 milioni di euro da utilizzare nella campagna elettorale per battere l’ex Presidente Wade in Senegal nel febbraio 2012.

lamine_diack

In cambio, Lamine Diack si era impegnato a coprire le pratiche di doping della Russia e di ritardare le sospensioni degli atleti russi. (Dire-Misna)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»