Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ddl Informazione. Pittella: “Puntiamo alla crescita”

POTENZA - “La Regione Basilicata considera l'informazione un bene
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Pittella 1POTENZA – “La Regione Basilicata considera l’informazione un bene prezioso e una risorsa indispensabile per la democrazia, il pluralismo e il rafforzamento delle identità locali.  Per dare ai lucani la possibilità di fruire di contenuti informativi, in modi e tempi diversi, abbiamo predisposto una norma che collega la crescita dell’occupazione giornalistica e delle imprese di informazione operanti in Basilicata, allo sviluppo e all’interconnessione dei mezzi di comunicazione”. E’ questo il commento del  presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, al disegno di legge recante ‘Norme per il  sostegno regionale alle imprese di informazione’ approvato ieri dalla Giunta regionale.

   “Le redazioni lucane– sottolinea Pittella- mostrano quotidianamente il loro valore, sia per la valorizzazione della cultura locale, sia per far fronte alla richiesta dei cittadini di poter fruire di una più ampia informazione regionale. E la piccola imprenditoria interpreta  al meglio il compito di  rafforzare il radicamento territoriale fornendo  notizie  adeguate su quanto  accade  quotidianamente nella nostra comunità. Il testo licenziato dalla Giunta si pone  come una norma quadro dalla quale far scaturire, mediante il Piano triennale sull’editoria e i Bandi Annuali per la concessione di provvidenze, utili interventi di sostegno alle imprese di informazione locale, di formazione degli operatori, di incentivazione all’ingresso o al rafforzamento del capitale delle imprese. L’auspicio– conclude Pittella-  è che dal lavoro della Commissione, prima,  e del  Consiglio regionale, poi,  possano emergere elementi di arricchimento del testo predisposto dalla Giunta regionale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»