Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Fisco, Gelmini risponde a Salvini: “Legge delega chiara, le tasse non aumenteranno”

mariastella gelmini
La ministra di Forza Italia avverte il leader della Lega: "Centrodestra che appoggia il Governo non indugi in polemiche"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il testo della legge delega per la revisione del sistema fiscale contiene significative novità che vanno nella direzione della semplificazione complessiva del sistema e della riduzione progressiva delle imposte. La valutazione di un iter che è appena iniziato si potrà e si dovrà fare naturalmente in corso d’opera e, soprattutto, al termine di un processo legislativo, che impegnerà governo e Parlamento nei prossimi diciotto mesi”. Lo scrive Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie, in un intervento su “Il Foglio”.

LEGGI ANCHE: Salvini attacca: “La riforma del catasto è una patrimoniale”, Draghi: “No”

In merito al tema che sta suscitando un vasto dibattito, continua, “la vexata quaestio del catasto, si potrebbe citare la lettera d) del comma 2 dell’articolo 7 della legge delega: tale disposizione, fortemente voluta da Forza Italia, prevede che la modernizzazione della mappatura degli immobili non potrà in alcun modo essere considerata nuova base imponibile per qualsivoglia imposta. Cioè, detto in altri termini, la nuova fotografia del patrimonio immobiliare non sarà utilizzata per aumentare le tasse sulla casa“.

Conclude Gelmini: “Con tutto ciò mi parrebbe più opportuno per le forze di centrodestra che sostengono il governo, battersi per una rapida e coerente attuazione della delega, piuttosto che indugiare in polemiche”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»