Aumentano i posti per le specializzazioni in Medicina. Giannini: “Saranno 6.000”

ROMA - Le borse disponibili per le specializzazioni in
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

mediciROMA – Le borse disponibili per le specializzazioni in medicina quest’anno saranno “1.600 in più, quindi saranno 6.000 le disponibili, più le borse delle Regioni”. Il numero complessivo sarà quindi pari a “6.500-6.600”. Lo ha annunciato il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini durante l’audizione in Senato presso le Commissioni riunite di Istruzione e Sanità, a proposito delle questioni connesse all’accesso alla formazione universitaria e post-universitaria in medicina. Il prossimo bando di specializzazione per le scuole di Specializzazione di Medicina, ha detto ancora Giannini, “uscirà a questo punto la prossima settimana, in tempo per mantenere l’impegno assunto dello svolgimento delle prove entro il 31 di luglio”, e che, ha detto ancora il ministro, ha avuto alcuni giorni di ritardo “per il lavoro intenso insieme al ministro Padoan, che ringrazio pubblicamente, per aumentare il numero delle borse disponibili. Partivamo da 3.300 lo scorso anno, con il Governo precedente al nostro”.

Il ministro ha quindi parlato di “grande sforzo che è stato fatto lo scorso anno, più le borse delle Regioni”. Fino a pochi giorni fa, ha rivelato, “avevamo una disponibilità di 4.400 borse”, quindi è stato “uno sforzo notevole da parte del nostro ministero per il reperimento fondi, della certificazione, dell’autorizzazione del Mef. Quest’anno arriviamo a 1.600 borse in più, quindi saranno 6.000 borse disponibili in più quelle delle Regioni, che mi auguro facciamo la loro parte”, per un totale adesso “di 6.500-6.600. È una risposta importante, che viene incontro a esigenze che è una di quelle primarie, cioè il raccordo tra laureati in medicina e il numero dei potenziali specializzandi“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»