hamburger menu

Dalla storia degli 883 alla serie su Mussolini con Marinelli: le novità in arrivo su Sky

Sky festeggia 20 anni con la presentazione del palinsesto 2023-2024

Pubblicato:04-07-2023 15:51
Ultimo aggiornamento:04-07-2023 21:01
Canale: Spettacolo
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Vent’anni tra sport, intrattenimento, cinema e serie che hanno appassionato il pubblico. Sky spegne 20 candeline e presenta le novità in arrivo nella sua programmazione, a partire dalla grande serialità. Dalla serie sugli 883 a ‘M. Il figlio del secolo’ con Luca Marinelli nei panni di Mussolini. E ancora, ‘Piedone’ con Salvatore Esposito e l’inizio delle riprese della seconda stagione di ‘Call My Agent – Italia’ con molte special guest, tra queste: Serena Rossi, Elodie e Gabriele Muccino.

PALINSESTI SKY: M. IL FIGLIO DEL SECOLO ARRIVA NEL 2024, SVELATO IL CAST

Attesa nel 2024 su Sky e in streaming su Now ‘M. Il figlio del secolo’, la nuova serie Sky Original adattamento dell’omonimo romanzo di Antonio Scurati vincitore del Premio Strega e bestseller internazionale, che racconta la nascita del fascismo in Italia e l’ascesa al potere del Duce Benito Mussolini interpretato da Luca Marinelli. In otto episodi, lo show vede nel cast anche Francesco Russo (‘Call My Agent – Italia’, ‘A classic horror story’, ‘Freaks Out)’ interpreterà Cesare Rossi, Barbara Chichiarelli (‘Suburra – La serie’, ‘The Good Mothers’, ‘Favolacce’) sarà Margherita Sarfatti, Benedetta Cimatti (‘Ricordi?’, ‘Tina Anselmi – Una vita per la democrazia’) nei panni di donna Rachele, Federico Majorana (‘Prisma’, ‘Favolacce’, ‘Padre Pio’) interpreterà Amerigo Dumini, Lorenzo Zurzolo (‘EO’, ‘Prisma’, ‘Baby’) sarà invece Italo Balbo. E ancora Federico Mainardi (‘Il ritorno di Casanova’, ‘Il mammone’) che sarà Albino Volpi, Maurizio Lombardi (‘The Young Pope’, ‘The New Pope’, ‘1992’, ‘Rapiniamo il Duce’) nei panni di Emilio De Bono, Gianmarco Vettori (‘La Belva’, ‘Briganti’, ‘Padrenostro’) in quelli di Dino Grandi, Gaetano Bruno (‘Martin Eden’, ‘Indivisibili’, ‘Il Cacciatore’, ‘Doc – Nelle tue mani’) che interpreterà Giacomo Matteotti, Paolo Pierobon (‘Rapito’, ‘Esterno notte’, ‘Qui rido io’, ‘1994’) che vestirà i panni di Gabriele D’Annunzio, Gianluca Gobbi (‘Fabrizio De Andrè – Principe Libero’) nel ruolo di Cesare Maria de Vecchi e Gabriele Falsetta (‘Io sono l’amore’) in quello di Roberto Farinacci.

PALINSESTI SKY: HANNO UCCISO L’UOMO RAGNO, LA PRIMA SERIE DI SYDNEY SIBILIA

Saranno l’esordiente Elia Nuzzolo e Matteo Oscar Giuggioli (‘Il filo invisibile’, ‘Gli sdraiati’, ‘Vostro Onore)’ a interpretare rispettivamente Max Pezzali e Mauro Repetto nella nuova dramedy Sky Original ‘Hanno ucciso l’uomo ragno’ – La vera storia degli 883′, da pochi giorni sul set e prossimamente in esclusiva su Sky e in streaming solo su Now. “A Pavia c’è un’ossessione collettiva per questa serie. Addirittura alcuni amici del liceo, che hanno una buona posizione lavorativa, mi hanno chiamato per fare le comparse in questa serie. Ho visto delle prime immagini e le premesse sono davvero incredibili”, ha raccontato Max Pezzali in un video trasmesso durante la presentazione dei palinsesti Sky. La serie racconterà una storia di musica, di provincia e di grande amicizia, ispirata alla vera storia dei mitici 883, capaci di dar vita, da giovanissimi, a un progetto diventato un vero e proprio fenomeno generazionale di portata nazionale. Un duo che contro ogni aspettativa ha cambiato la musica italiana degli Anni 90 sorprendendo tutti, in primis gli stessi Max e Mauro, diventati icone che ancora oggi fanno cantare ed emozionare generazioni di fan.

“Pavia, fine Anni 80. Max – si legge sulla sinossi – ama i fumetti e la musica americana. È un anticonformista in una città dove non c’è nulla a cui ribellarsi. In più, dopo aver trascurato il liceo per seguire nuove amicizie e serate punk, arriva inevitabilmente la bocciatura. Questo fallimento si rivela in realtà una nuova, fatale opportunità: nel liceo dove si trasferisce ha un nuovo compagno di banco, Mauro. La musica li rende inseparabili. Grazie alla forza trascinante di Mauro, Max abbraccia il suo talento e insieme a lui compone le prime canzoni che verranno prodotte da Claudio Cecchetto. Ma quando il successo li travolgerà, Max e Mauro, così diversi, riusciranno a rimanere uniti?”.

‘Hanno ucciso l’Uomo Ragno – La vera storia degli 883’ è una serie di Sydney Sibilia (‘Smetto quando voglio’, ‘L’incredibile storia dell’Isola delle Rose’, ‘Mixed by Erry’), alla regia della sua prima serie tv, ed è da lui scritta con Francesco Agostini, Chiara Laudani e Giorgio Nerone. Completano il team di regia Francesco Ebbasta (‘Addio fottuti musi verdi’, ‘Generazione 56k’) e Alice Filippi (‘Sul più bello’, ‘SIC’). La serie è una produzione Sky Studios e Groenlandia (una società del Gruppo Banijay), prodotta da Matteo Rovere e Sydney Sibilia.

PALINSESTI SKY: CALL MY AGENT ITALIA 2, SVELATE LE SPECIAL GUEST

Debutterà nel 2024 in esclusiva su Sky e in streaming solo su Now la seconda, già attesissima stagione di ‘Call My Agent – Italia’, remake Sky Original del cult francese ‘Dix pour cent’ (‘Call my agent!’), di cui è stato battuto a Roma in questi giorni il primo ciak. Sei nuovi episodi prodotti da Sky Studios e Palomar, scritti da Lisa Nur Sultan con Federico Baccomo e Dario D’Amato e diretti da Luca Ribuoli. La nuova stagione promette di tornare a divertire svelando nuovi aspetti del dietro le quinte del mondo dello spettacolo. Luci e ombre, humour e glamour. Al centro ancora le vicissitudini della CMA, immaginaria agenzia di spettacolo con sede a Roma, e le disavventure dei suoi soci, sempre alle prese con le carriere dei più grandi protagonisti dello showbiz e pronti a nuove sfide: un nuovo capo, storie d’amore inaspettate, tormenti imprevisti e tante nuove special guest. T

ornano sul set tutti i protagonisti della prima stagione: Michele Di Mauro (‘Studio Battaglia’, ‘I delitti del BarLume’), Sara Drago (‘La grande abbuffata’, ‘Jezabel’, ’S/HE’), Maurizio Lastrico (‘America Latina’, ‘Fedeltà’, ‘Don Matteo’) e Marzia Ubaldi (‘I predatori’, ‘Suburra – La serie’, ‘L’allieva’) riprendono i ruoli di Vittorio, Lea, Gabriele ed Elvira, talentuosi, instancabili e appassionati agenti di alcuni fra i più grandi nomi del mondo dello spettacolo italiano. E i loro assistenti: Monica interpretata da Sara Lazzaro (‘Doc – Nelle tue mani’, ’18 regali’, ‘Volevo fare la rockstar’), Pierpaolo da Francesco Russo (‘L’Amica Geniale’, ‘A Classic Horror Story’) e Camilla da Paola Buratto (‘Bang Bang Baby’). Tornano sul set anche Kaze nel ruolo di Sofia, la receptionist dell’agenzia, ed Emanuela Fanelli nei panni di una delle attrici più “stravaganti” della CMA, Luana Pericoli.

Nuovamente straordinario l’elenco delle guest star di questa seconda stagione, dove, nei panni di loro stessi, saranno Valeria Golino e Valeria Bruni Tedeschi, Gabriele Muccino e Gian Marco Tognazzi, Claudio Santamaria, Serena Rossi, Elodie, Sabrina Impacciatore, a dare nei nuovi episodi filo da torcere, con le loro tragicomiche vicende fra lavoro e vita privata, agli agenti e ai loro assistenti.

PALINSESTI SKY: DA BUD SPENCER A SALVATORE ESPOSITO, IL RITORNO DI ‘PIEDONE’

Prossimamente farà il suo debutto ‘Piedone’, una nuova serie SKY Original con Salvatore Esposito (‘Gomorra – La serie’, ‘Fargo’, ‘Spaccapietre’) nei panni di un ispettore di polizia erede spirituale del commissario Rizzo reso immortale da Bud Spencer con l’ormai mitico ‘Piedone Lo Sbirro’ del 1973.

Ho raccolto l’eredità morale di quel personaggio, sarò il figlioccio del personaggio interpretato da Spencer. Poi vedremo una Napoli bella e solare, investigazione intesa, tante botte e risate. Non vedremo il linguaggio di Bud, non sarà un’imitazione“, ha detto Esposito, in occasione della presentazione della stagione televisiva 2023-2024 di Sky tra novità e grandi progetti inediti.

“L’ispettore Vincenzo Palmieri – si legge sulla sinossi – ritorna a Napoli dopo diversi anni per chiudere i conti con il passato. Palmieri è un poliziotto che non ama le armi, allievo del popolare Commissario Rizzo detto Piedone. Dovrà conquistare la fiducia della sua nuova squadra e dimostrare che i suoi metodi anticonvenzionali non sono un problema ma, anzi, sono l’arma migliore per risolvere i casi. Per Vincenzo ritornare nella sua città d’origine, una Napoli diversa ma che custodisce ancora la sua anima, significa chiudere un cerchio: tra un’indagine e l’altra, in cui non mancheranno colpi di scena e sorrisi, proverà a ricongiungersi con il passato e a fare pace con i propri fantasmi e con la propria città di origine”.

‘Piedone’ è una serie in 4 episodi – prossimamente in esclusiva su SKY e in streaming solo su Now – prodotta da SKY Studios, Wildside, società del gruppo Fremantle e Titanus Production, società del gruppo Titanus, creata e scritta da Peppe Fiore (‘Lovely Boy’, ‘Il Re’) e diretta da Alessio Maria Federici (‘(Im)perfetti Criminali’, ‘Generazione 56K’). Gli autori del soggetto di serie sono Salvatore Esposito, Giuseppe Pedersoli, Peppe Fiore, Laura Grimaldi, Paolo Piccirillo e Jacopo Sonnino.

PALINSESTI SKY: LINO GUANCIALE E FILIPPO SCOTTI PROTAGONISTI DI ‘UN’ESTATE FA’

Mistero, divertimento e tanta nostalgia nella nuova serie Sky Original ‘Un’estate fa’, prodotta da Sky Studios e da Fabula Pictures. Protagonisti Lino Guanciale e Filippo Scotti, che guidano un cast di talenti italiani in un thriller transgenerazionale diretto da Davide Marengo e Marta Savina, su un mistero che si dipana fra gli Anni 90 e il presente.

Guanciale (‘La porta rossa’, ‘Il commissario Ricciardi’, ‘Sopravvissuti’) interpreta Elio, “un cinquantenne dalla vita che sembra perfetta – si legge sulla sinossi – con una bella famiglia e un lavoro da avvocato. Quando viene rinvenuto il corpo della ragazza della quale era innamorato da adolescente, Arianna, tornerà con la memoria a quell’estate del 1990, quando lei sparì misteriosamente durante una vacanza in campeggio che insieme stavano facendo con i loro amici e lui (in questa linea temporale interpretato da Filippo Scotti) fu trovato in stato confusionale, senza alcun ricordo di ciò che era successo. Più di 30 anni dopo, la polizia ritrova il corpo di Arianna e la scientifica non ha dubbi: la ragazza non è morta accidentalmente, è stata uccisa, ed Elio è in cima alla lista dei sospettati. Sconvolto per la scoperta, Elio ha un incidente in auto, perde i sensi e al suo risveglio si ritrova nel 1990, nell’infermeria del campeggio. Ha di nuovo 18 anni ma la coscienza di un adulto, è un sogno? Sta finalmente recuperando la memoria o sta diventando pazzo? Sa solo che, tra pochissimo, qualcuno in quel campeggio ucciderà Arianna. Sente l’urgenza di fare qualcosa, ma la sua mente continua a spostarsi nel tempo, tra l’oggi e il 1990. Cercando di scoprire cosa è successo davvero ad Arianna e di scagionarsi dall’accusa di essere lui ad averla uccisa, Elio dovrà portare avanti un’indagine tra passato e presente che per lui nasconde forse anche la speranza di poter cambiare le cose e salvarla”.

Gli episodi vedranno nel cast, accanto a Guanciale e Scotti, Claudia Pandolfi, Antonia Fotaras, Paolo Pierobon, Martina Gatti, Anna Ferzetti, Tobia De Angelis, Orlando Cinque, Luca Vannuccini, Sofia Iacuitto, Nicole Grimaudo, Alessio Praticò, Alessio Piazza, Francesco Della Torre, Giovanni De Giorgi, Orlando Cinque, Giovanni Buselli, Giulio Tropea, Luciano Scarpa, Giulio Turbolente, Denis Fasolo, Ginevra Francesconi, Massimo De Santis, Massimo Dapporto.

‘Un’estate fa’- in arrivo in esclusiva su Sky e in streaming solo su Now a ottobre – è una serie Sky Original prodotta da Sky Studios e Fabula Pictures, diretta da Davide Marengo e Marta Savina e scritta da Valerio Cilio, Federico Favot, Michele Alberico e Massimo Bacchini. Autore della colonna sonora originale è Michele Braga.

PALINSESTI SKY: NON CI RESTA CHE IL CRIMINE, LA SERIE SU SKY ENTRO LA FINE DELL’ANNO

Entro la fine del 2023 arriverà in esclusiva su Sky e in streaming solo su Now il sequel in 6 episodi dell’amatissima saga sui viaggi nel tempo di Massimiliano Bruno. Prodotta da Sky Studios e da Federica e Paola Lucisano per Italian International Film, ‘Non ci resta che il crimine – La serie’ vedrà tornare i protagonisti della trilogia cinematografica Marco Giallini, Gian Marco Tognazzi, Giampaolo Morelli e Massimiliano Bruno, di nuovo dietro la macchina da presa stavolta affiancato da Alessio Maria Federici. A loro si aggiunge, fra gli altri, Maurizio Lastrico in un ruolo del tutto nuovo.

Dopo il viaggio cinematografico indietro nel tempo fino agli Anni 80, in cui a Roma prosperava la Banda della Magliana, e poi quello nell’Italia fascista degli Anni 40, la serie trasporterà la sgangherata banda di protagonisti negli Anni 70, fra gli ambienti della sinistra giovanile e quelli della destra eversiva del Golpe Borghese. Moreno (Giallini), Giuseppe (Tognazzi) e Claudio (Morelli) si trovano di nuovo riuniti, stavolta per un’avventura nel 1970. Scoperto di essere stato adottato, Giuseppe decide di cercare la sua vera madre, incurante degli avvertimenti del loro amico e scienziato Gianfranco (Bruno): se si cambia il passato cambia anche il presente. Giuseppe riesce a incontrarla a un happening a casa di Duccio Casati (Lastrico), un ricco borghese dalle idee progressiste che ha preso a cuore la causa dei ragazzi del movimento studentesco. Ma l’emozione che travolge Giuseppe nel ritrovare Linda gli fa commettere un grave errore. Salvandola da un attentato, finisce per modificare il passato, e quindi anche il presente: l’Italia di oggi è diventata una dittatura fascista, e bisognerà tornare di nuovo indietro per rimettere le cose a posto a costo di infiltrarsi tra le maglie del Golpe Borghese.

‘Non ci resta che il crimine – La serie’ è scritta da Massimiliano Bruno, Andrea Bassi, Gianluca Bernardini, Herbert Simone Paragnani.

PALINSESTI SKY: UN’AMORE, LA SERIE CON ACCORSI E RAMAZZOTTI DEBUTTA NEL 2024

Arriverà nel 2024 in esclusiva su Sky e in streaming solo su Now ‘Un amore’, la nuova serie prodotta da Sky Studios e Cattleya con protagonisti Stefano Accorsi e Micaela Ramazzotti – entrambi vincitori del David di Donatello – insieme per la prima volta in scena. La serie, in sei episodi, è diretta da Francesco Lagi e racconta una storia d’amore che resiste al tempo e alla distanza e che si sviluppa lungo due linee temporali distinte.

Alessandro e Anna – interpretati da Accorsi e Ramazzotti – si conoscono casualmente durante un viaggio Interrail in Spagna. È una calda estate di fine Anni 90 e i due, poco più che maggiorenni, si innamorano subito. Le loro vite però sono molto più complicate del destino che li ha uniti e presto saranno costretti a separarsi. Negli anni restano legati da un intenso rapporto epistolare, senza riuscire mai a trovare il coraggio di vedersi. Tuttavia, a vent’anni dal loro primo incontro e ormai adulti, si ritrovano a Bologna. Il loro sentimento, mai esauritosi nel tempo, si dovrà scontrare con le interferenze di una realtà più complessa di quella che avevano creato solo attraverso le parole.

‘Un Amore’ è una serie creata da Enrico Audenino e Stefano Accorsi e scritta da Enrico Audenino, Giordana Mari, Teresa Gelli, Francesco Lagi, Stefano Accorsi. Nel cast anche Alessandro Tedeschi, Andrea Roncato, Ivan Zerbinati. Con la partecipazione di Ottavia Piccolo che nella serie interpreta Teresa, madre di Alessandro, e gli esordienti Luca Santoro e Beatrice Fiorentini nei panni dei giovani Alessandro e Anna. Le riprese, dopo una prima tappa in Spagna, si sono svolte principalmente a Bologna e dintorni. La nuova serie Sky Original è stata prodotta con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, attraverso Emilia-Romagna Film Commission.

PALINSESTI SKY:  ‘LA MALA’ DI MILANO TRA VALLANZASCA E TURATELLO IN UNA SERIE SKY

Sugli schermi di Sky e in streaming su Now farà il suo debutto ‘La Mala’ (titolo provvisorio), nuova serie SKY Original, prodotta da SKY Studios, GreenBoo Production e MIA Film e ispirata alla docu-serie di grande successo ‘La Mala. Banditi a Milano’ sulle vere storie che tra rapine, attentati, tangenti, gioco d’azzardo e rapimenti sconvolsero Milano mezzo secolo fa.

Scritta da Stefano Sardo (‘1992’, ‘1993’, ‘1994’, ‘Una relazione’, ‘Il ragazzo invisibile’) con Chiara Battistini e Paolo Bernardelli (già registi e co-sceneggiatori della docu-serie SKY Original di partenza), la serie racconterà la cupa e difficile Milano degli Anni 70 e i primi Anni 80 dove si muovevano fra raffiche di mitra banditi, forze dell’ordine e cronisti d’assalto.

Inaugurato da ‘Romanzo Criminale’ e proseguito con, tra le altre, ‘Gomorra’, il filone delle grandi saghe criminali targate SKY si riapre con ‘La Mala’. Un racconto sfrontato e adrenalinico, scanzonato e action, feroce ma sfolgorante come le vite dei protagonisti della Milano criminale di quegli anni, che bruciarono in fretta ma con un lampo accecante.

Nella Milano degli Anni 70 e dei primi Anni 80 nasce una nuova generazione di criminali: spavaldi, violenti e amanti della bella vita. Cani sciolti, fascinosi come le star del cinema, pericolosi eppure iconici come i villain dei fumetti. Nomi e soprannomi sono ben noti: Francis “Faccia d’angelo” Turatello è colui che vuole il potere; Renato Vallanzasca, “Il bel René”, è quello che ambisce alla fama; Angelo Epaminonda detto Il Tebano vuole diventare un numero uno. In quindici anni, fino a metà Anni 80, si fecero la guerra prima e si allearono poi, creando amicizie fraterne al punto da fare l’uno il testimone di nozze dell’altro, stringere patti di sangue, condividere il carcere. Contro di loro si schiera un poliziotto tutto d’un pezzo, che mantiene la parola e che in una Milano violenta decide di essere senza pistola: Achille Serra.

PALINSESTI SKY: SECONDA STAGIONE ‘DOMINA’, DALL’8 SETTEMBRE SU SKY

Nuovi intrighi, lotte di potere e colpi di scena attendono tutti gli appassionati delle vicende della dinastia giulio-claudia come raccontate da ‘Domina’, il period drama Sky Original di cui vengono rilasciati il trailer ufficiale e le prime foto di scena della seconda stagione. I nuovi episodi del dramma epico che racconta per la prima volta dal punto di vista delle donne le lotte per il potere durante il principato del celebre Cesare Augusto, primo imperatore romano, in onda dall’8 settembre in esclusiva su Sky e in streaming solo su Now.

La serie è ambientata durante uno dei periodi più interessanti della storia romana e segue la straordinaria ascesa al potere di Livia Drusilla, terza moglie di Cesare Augusto, interpretata da Kasia Smutniak (‘Perfetti Sconosciuti’, ‘Loro’, ‘Diavoli’).Nella prima stagione Livia Drusilla è tornata a Roma dopo dieci anni di esilio, determinata a riconquistare tutto ciò che le era stato rubato. In otto nuovi episodi, la seconda stagione di Domina riprende il racconto con l’erede dell’importante famiglia dei Claudii ormai a capo di un impero frammentato e di una dinastia disfunzionale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-07-04T21:01:07+02:00