Lazio

Corruzione in MunicipioX; Metro C fino a San Giovanni a marzo; Con ‘Riesco’ Lazio pensa ai giovani


Ecco i titoli del Tg Roma e Lazio dell’edizione di oggi:

ARRESTATI PER CORRUZIONE DIRIGENTE MUNICIPIO x E 2 IMPRENDITORI

Arrestato per corruzione a Ostia Franco Nocera, 53enne dirigente del Comune di Roma e responsabile del settore edilizia privata all’ufficio tecnico del X municipio. Al centro dell’indagine ci sarebbe un giro di autorizzazioni non regolari rilasciate a studi medici, dentistici e ad altri professionisti. Arrestati anche gli imprenditori Stefano Polverini e Valerio Biancardi indagati a vario titolo per corruzione, abuso d’ufficio, falsità ideologica e millantato credito. Nel corso delle indagini, nell’ufficio di Franco Nocera e’ stato videoregistrato l’incontro con l’imprenditore Stefano Polverini durante il quale quest’ultimo, favorito nell’iter delle pratiche presentate, avrebbe consegnato al funzionario pubblico una somma di denaro a titolo di parziale corrispettivo per la sua corruzione.

METRO C. ROMA METROPOLITANE: SAN GIOVANNI PRONTA A INIZIO MARZO

Dovrebbe avvenire a marzo, con altri 3 mesi di ritardo rispetto al precedente annuncio, l’apertura della stazione San Giovanni dove la linea C della metro incrocerà la A. Lo ha detto l’amministratore unico di RomaMetropolitane, Pasquale Cialdini: “È in corso il collaudo statico della stazione di San Giovanni, e quello parallelo della stazione della linea A. Sono poi in corso i collaudi specifici di vario genere. Abbiamo fatto un patto di acciaio per aprire tra fine febbraio e inizio marzo. Ma l’apertura dipende anche da Ustif, commissione sicurezza e Regione Lazio”.

CORSI, FORMAZIONE E CULTURA: CON ‘RIESCO’ LAZIO PENSA A GIOVANI

Aiutare i giovani che non studiano, non lavorano e hanno rinunciato a cercare la loro strada nel mondo lavorativo, offrendo loro una ‘exit strategy’ dal posto fisso sul divano di casa. E’ per questo che la Regione Lazio mette in campo 36 milioni del Fondo sociale europeo grazie a ‘Riesco’, una card per il reddito di inclusione formativa con l’obiettivo di rafforzare le opportunita’ di inserimento occupazione dei giovani. Lo scopo e’ quello di coinvolgere 5mila persone entro il 2018: destinatari sono ragazzi tra i 18 e i 29 anni compiuti, residenti o domiciliati da almeno 6 mesi nella regione, con Isee 2017 non superiore ai 15mila euro, non iscritti a percorsi formativi o scolastici o ad altri progetto di politica attiva del lavoro. “Abbiamo un obiettivo e una grande ambizione- ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti- trasformare il Lazio nella regione italiana dei giovani, sui quali e’ stato scaricato il peso di tanti errori commessi in passato”.

IMPRESE. A ROMA QUASI 100MILA SONO ‘ROSA’, +2.000 IN UN ANNO

Roma capitale delle imprese rosa. Negli ultimi tre anni la provincia capitolina ha registrato il maggior aumento di aziende femminili con un +6.213, seguita da Napoli, +4.015, e Milano, +3.934. Solo nell’ultimo anno, le aziende guidate da donne nella Capitale sono aumentate di oltre 2mila unita’, un dato che fa tagliare alla citta’ il nastro delle 100mila imprese femminili. A tracciare il quadro dell’imprenditoria in rosa e’ la Camera di commercio di Roma, che oggi al Tempio di Adriano ha celebrato la tappa finale della decima edizione del ‘Giro d’Italia delle donne che fanno impresa’. Si tratta di numeri, ha detto il presidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti, che “continuano a stupire anche per quanto riguarda l’occupazione, che come crescita percentuale danno il Lazio avanti rispetto a Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte”.

15 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»