AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Nasce il Parco archeologico del Colosseo, Franceschini: “Grande passo avanti”

ROMA – Nasce il Parco archeologico del Colosseo, una struttura autonoma che gestira’ l’Anfiteatro Flavio, il Palatino, il Foro romano e la Domus aurea e il cui direttore sara’ scelto con una selezione internazionale.

Ad annunciarlo il ministro dei Beni e delle Attivita’ culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che “nelle prossime ore” firmera’ il decreto per il nuovo assetto.

“E’ una cosa assolutamente rilevante, e’ un grande passo avanti che il luogo della cultura italiana che fa piu’ visitatori, uno dei simboli dell’Italia nel mondo e un’area archeologica tra le piu’ importanti del mondo- ha detto Franceschini illustrando il decreto al Collegio romano- abbia una sua autonomia di gestione, un direttore scelto con una selezione internazionale e la possibilita’ di affiancare alla tutela anche la valorizzazione e un’offerta di servizi nel modo migliore possibile”.

La nascita del Parco archeologico del Colosseo porta con sé la riorganizzazione della Soprintendenza speciale di Roma per il Colosseo e l’area archeologica centrale che manterra’ l’autonomia, ma cambiera’ nome e diventera’ Soprintendenza speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma. I suoi confini saranno ridisegnati e comprenderanno l’intero territorio del Comune di Roma. Verra’ così soppressa la relativa Soprintendenza ordinaria. Per quanto riguarda le risorse, “senza transitare per il ministero” alla Soprintendenza speciale andra’ direttamente il 30% delle entrate della bigliettazione del Parco archeologico del Colosseo. “Una somma- ha detto il ministro- che secondo i calcoli e’ superiore a quanto storicamente veniva investito dalla Soprintendenza nel restante patrimonio di Roma”.

LEGGI ANCHE

Colosseo, finito il restauro degli esterni. Renzi: Grande gioia FOTO

10 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988