Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Giappone, in tempi di coronavirus Pokemon Go si gioca in casa

Rinviato per Italia, Corea sud e Giappone evento globale 'community day'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TOKYO – Con il diffondersi del coronavirus in tutto il mondo, le abitudini e gli svaghi delle persone devono cambiare per ragioni di sicurezza. Per questa ragione, il noto videogioco per smartphone ‘Pokemon GO’ ha dovuto rivedere alcune sue caratteristiche. Di base, il gioco, sviluppato sulla nota serie di animazione giapponese, consiste nell’uscire di casa fisicamente per “catturare” i mostri, farli combattere e partecipare ad eventi. La casa di produzione del videogioco, Niantic, ha deciso temporaneamente di rivedere alcune caratteristiche per permettere ai suoi utenti di poter giocare e divertirsi anche senza uscire di casa.
Inoltre, si sarebbe dovuto tenere il 15 marzo un evento per gli appassionati del gioco detto ‘Community Day’, una vera e propria riunione in vari punti di interesse in tutto il mondo.
L’evento e’ stato rinviato per i giocatori di Italia, Corea del Sud e Giappone a data da destinarsi.
“Mentre stiamo facendo degli aggiornamenti basandoci sulla situazione sanitaria mondiale, incoraggiamo i nostri giocatori a decidere per la salute e sicurezza di loro stessi e della comunita’ in cui vivono”, afferma la casa di produzione.
Il videogioco e’ disponibile per smartphone dal 2016 e ha piu’ di 150 milioni di utenti attivi in tutto il mondo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»