Puglia, D’Attis (FI): “Gestione paradossale, serve commissariamento”

"Le mamme, i papa', i dirigenti scolastici, gli insegnanti, non stanno capendo piu' nulla", dichiara il deputato di Forza Italia Mauro D'Attis
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “La situazione della Puglia e’ ormai paradossale, il presidente Emiliano chiude le scuole dicendo che questo e’ necessario dal punto di vista sanitario. Soltanto qualche ora fa, l’assessore Lopalco, preannuncia gia’ una parziale riapertura”. Lo dichiara Mauro D’Attis, deputato di Forza Italia.

Le mamme, i papa’, i dirigenti scolastici, gli insegnanti, non stanno capendo piu’ nulla, questa cosa preoccupa noi e tutti quanti loro, perche’ se e’ vero che c’e’ un dato medico scientifico alla base di quella ordinanza, non capiamo perche’ improvvisamente, dopo le polemiche di questi giorni, gli scontri con il governo e con la ministra Azzolina, l’assessore Lopalco, improvvisamente parli di riapertura”.

Secondo D’Attis la situazione e’ “grave”, vede una “gestione improvvisata”, percio’ serve un intervento “serio” per tutelare “la salute dei pugliesi, in particolare dei bambini che vanno a scuola”.

Abbiamo chiesto al governo di sovraintendere all’attivita’ dell’assessorato alla salute della Regione Puglia e a guardare anche con attenzione all’ipotesi di un commissariamento”, conclude.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

31 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»