Covid, Lamorgese: “Negli scontri in piazza non c’è una regia unica”

La ministra dell'Interno: "Frange violente strumentalizzano manifestazioni di legittimo dissenso"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Nelle manifestazioni di piazza di questi giorni “non c’e’ una regia unica, non ci sono evidenze di una strategia unica su tutto il territorio nazionale”. Cosi’ la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, al festival de Il Foglio.

“E’ legittimo manifestare- osserva- ma ci sono frange violente che trovano occasione per strumentalizzare manifestazione di legittimo dissenso di chi si trova in difficolta’ a causa della pandemia e della misure del governo che comunque sta ponendo la massima attenzione a queste situazioni”.

Per Lamorgese bisogna vedere “come va con l’ultimo Dpcm e poi ne riparliamo, perche’ il lockdown e’ l’extrema ratio“.

LEGGI ANCHE:

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

31 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»