Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Camera, scontro Pd-Fdi a colpi di ‘sionista’ e ‘mummie da marcia su Roma’

Tensione alla Camera tra i deputati di Fratelli d'Italia e quelli del Partito democratico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Tensione alla Camera tra i deputati di Fratelli d’Italia e quelli del Partito democratico, mentre si discutono e votano gli ordini del giorno al dl imprese.

A dare fuoco alle polveri è il capogruppo di Fdi Francesco Lollobrigida che indicando i banchi della maggioranza dice “a differenza di queste mummie che tacciono…”.

Parole che provocano la reazione di Emanuele Fiano (Pd): “A proposito di mummie, se lei avesse la cortesia di far sapere al collega Lollobrigida che chi celebra in una cena ad Ascoli Piceno le mummie della marcia su Roma a noi non da’ lezioni di democrazia”. Affermazioni che accrescono urla e insulti tra i parlamentari.

A questo proposito interviene il dem Enrico Borghi: “Nel corso dell’intervento del collega Fiano, dai banchi dell’estrema destra ci sono state delle frasi chiaramente indirizzate all’interlocutore che e’ stato definito sionista. Questa cosa avviene il giorno dopo in cui la destra si e’ astenuta su una mozione presentata dalla senatrice a vita Liliana Segre. Noi chiediamo che venga portato rispetto non tanto al parlamentare ma alla memoria che questo parlamentare rappresenta”.

E’ ulteriore benzina versata sul fuoco. Il presidente di turno Fabio Rampelli dice sconsolato “Non andremo molto avanti cosi’…”, mentre Lollobrigida prima chiede una sospensione dei lavori per appurare se quanto affermato da Borghi sia vero, poi accetta che a risolvere la questione sia un Giuri’ d’onore.

Anche il deputato Fdi Federico Mollicone tenta di smorzare i toni: “Vorrei precisare che da questi banchi non è pervenuta assolutamente nessuna offesa nell’ambito di quanto riferito dal collega Borghi, che inviterei ad andarsi a rileggere il senso, il significato della parola sionista che comunque non e un’offesa. Quindi vatti a leggere il significato… Sostenitore del movimento sionista che non e certo un’offesa”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»