Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, al Gemelli inaugurato un centro per i trattamenti integrati in oncologia

Donazione Komen per struttura che offre servizi benessere per donne in cura
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print







Precedente
Successivo

ROMA – Sulla terrazza del policlinico Gemelli di Roma da oggi è in funzione il nuovo Centro Komen Italia per i trattamenti integrati in oncologia. Un’innovativa struttura che consentirà alle pazienti in cura di ricevere, insieme alle più avanzate terapie oncologiche, anche una serie di trattamenti complementari utili a migliorare il benessere psicofisico durante e dopo i percorsi di cura, limitando gli effetti secondari delle cure tradizionali e riducendo i rischi di recidiva della malattia. A tagliare il nastro sono stati il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, il presidente della fondazione policlinico Agostino Gemelli, Giovanni Raimondi, il presidente della Komen Italia, Riccardo Masetti e le sottosegretarie alla Salute e ai Beni Culturali Alessandra Zampa e Lorenza Bonaccorsi.

COME E’ NATO IL CENTRO

Il nuovo centro nasce grazie ad una donazione della Komen Italia in una parte in disuso dell’ospedale. Lo spazio si presenta come un giardino panoramico affiancato da una grande struttura in legno all’interno della quale si potranno svolgere i colloqui e le terapie integrate, dallo yoga alla musicoterapia ed altre ancora. “Il nuovo centro- ha commentato Raimondi- conferma il concetto di cura che stiamo cercando di sviluppare. Perché crediamo che la cura vede la persona nella sua integralita’. Questo fa bene alla salute”. Molte delle terapie complementari saranno offerte nel nuovo Centro in collaborazione con il Parco archeologico del Colosseo e con l’accademia di Santa Cecilia. E per questo sono stati firmati oggi due protocolli d’intesa da Gemelli e Komen Italia con le due istituzioni culturali.

MASETTI: “IL CENTRO SERVIRA’ ANCHE DA HUB PER L’AVVIO DI PROGETTO DI RICERCA E FORMAZIONE PROFESSIONALE”

“Da oltre 15 anni- ha spiegato Masetti- alle donne in cura al Gemelli vengono offerte, oltre alle terapie tradizionali, anche terapie aggiuntive, scientificamente validate, che aiutano a navigare con meno difficoltà nell’esperienza della malattia grazie ad un sostegno psicologico, consulenze nutrizionali, agopuntura, musicoterapia e altre terapie legate all’arte. Tutte cose altamente apprezzate dalle pazienti. Il centro servirà anche da hub per l’avvio di progetti di ricerca e di formazione professionionale. Un centro di eccellenza che offre percorsi personalizzati”.

ZINGARETTI: “IL LAZIO E’ DIVENTATA UNA REGIONE ALL’AVANGUARDIA NEL SETTORE BREAST UNIT”

“Credo che davanti ad eventi come questo e all’azione importante della Komen- ha commentato Zingaretti– il nostro atteggiamento non deve essere solo quello di dire grazie ma di essere coerenti con politiche degne di questo impegno civile. Per questo abbiamo lavorato in questi anni per dare segnali di discontinuità con il passato che ha dato esiti potiivi. Ad esempio nel settore del ‘breast unit’ siamo passati da essere una Regione con ritardi drammatici ad avanguardia in Italia. Inoltre abbiamo investito 5 milioni e acquistato 39 nuovi mammografi”.

RAGGI: “DONEREMO UN CAMPER PER LA CAROVANA DI PREVENZIONE DEI TUMORI”

“Cosa possiamo fare noi Istituzioni per aumentare la conoscenza e la partecipazione dei romani alle attività di prevenzione?- ha concluso Raggi- Ci siamo inventate la ‘Kids for the cure‘, da affiancare alla famosa ‘Race for the cure’, perché la prevenzione deve iniziare dai bambini attraverso stili di vita sani’. Poi si è parlato di portare i camper della prevenzione nei quindici Municipi romani”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»