Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Senegal, via l’italiano dalle scuole: “Servono ingegneri”

lavoro5
Al posto dei vecchi corsi di lingue, lezioni di chimica e di fisica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

scuola_senegalROMA – “Il Senegal ha bisogno di ingegneri e matematici”: dirigenti del ministero dell’Istruzione di Dakar avrebbero motivato in questo modo una riforma destinata a eliminare progressivamente dai licei l’insegnamento dell’italiano, del tedesco e del russo.

Il provvedimento, riferisce l’emittente Radio France International (Rfi), stabilisce che dal prossimo anno le tre lingue non potranno più essere scelte dagli studenti. Al posto dei vecchi corsi, lezioni di chimica e di fisica.

In Senegal la riforma starebbe suscitando perplessità e critiche aperte. Saliou Mbaye, professore di tedesco all’Università Cheikh Anta Diop di Dakar, ha sottolineato anche il rischio di ricadute negative sui programmi di cooperazione internazionale. “Ci sono molte imprese e molte fondazioni tedesche qui in Senegal” ha sottolineato il docente. “I tedeschi ora potrebbero dire: se non si interessano a noi, perché noi dovremmo interessarci a loro?”.

LEGGI ANCHE

Senegal, stretta sugli sfruttatori dei talibé nelle strade di Dakar

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»