NEWS:

Sciopero a Hollywood, Adam Driver a Venezia 80 chiama in causa i colossi dello streaming

L'attore alla Mostra del Cinema per presentare il biopic su Enzo Ferrari di Michael Mann

Pubblicato:31-08-2023 17:14
Ultimo aggiornamento:31-08-2023 17:14

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

LIDO DI VENEZIA – Adam Driver è sbarcato all’80esima Mostra del Cinema di Venezia per l’anteprima mondiale di ‘Ferrari’ di Michael Mann in cui interpreta Enzo Ferrari. Durante la conferenza stampa ha espresso la sua solidarietà agli scioperi ad Hollywood chiamando in causa Amazon e Netflix. “Sono molto felice di essere qui per sostenere questo film. Il regista, gli attori e tutta la troupe hanno fatto un grande sforzo per girarlo. Al tempo stesso, sono orgoglioso di essere qui per rappresentare questo film che non fa parte dell’AMPTP (Alliance of Motion Picture and Television Producers, ndr) e per promuovere la direttiva della leadership SAG-AFTRA, ovvero l’accordo provvisorio”, ha sottolineato Driver durante la conferenza stampa del film.

Secondo l’attore, gli accordi provvisori della SAG sono vantaggiosi perché “permettono di fare film indipendenti”, dando la possibilità ai dipendenti dell’International Alliance of Theatrical Stage Employees (IATSE) e della SAG di lavorare durante lo sciopero. Quindi, “perché società di distribuzione più piccole possono soddisfare la lista dei desideri della SAG ma grandi aziende come Netflix e Amazon non possono?”, ha detto Driver.

“Siamo tutti solidali con la SAG e anche con la Writers’Guild”, ha aggiunto Mann. “Nessun grande studio ci ha firmato un assegno ed è per questo che siamo qui in solidarietà con entrambi i sindacati”, ha concluso il regista. 


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it