hamburger menu

Djokovic, ci risiamo: “Mi alleno ma non so se potrò entrare negli Usa”

Il campione serbo non è vaccinato contro il Covid e con le regole attuali non può entrare negli Stati Uniti e nel Canada: la partecipazione agli Us Open è a rischio

31-07-2022 13:34
djokovic
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

(Crediti foto: FIT)

ROMA – “Mi sto preparando come se potessi competere, mentre aspetto di sapere se c’è spazio per me per viaggiare negli Stati Uniti. Dita incrociate”. Novak Djokovic è fiducioso. Il campione serbo ha pubblicato sul suo profilo Instagram un messaggio e un video in cui, cappellino rosso, calzoncino scuro e a petto nudo si allena sotto il sole “come se potessi competere”. E all’orizzonte si staglia già un replay del caso internazionale che lo ha visto protagonista durante gli ultimi Australian Open, fino alla decisione delle autorità di espellerlo dal Paese.

IL NODO DEL VACCINO ANTI-COVID

Djokovic non è vaccinato e non è attualmente autorizzato ad entrare negli Stati Uniti e neanche in Canada, per cui non potrà prendere parte ad una serie di tornei: il Masters 1000 di Montreal (dal 7 al 14 agosto), Cincinnati (dal 14 al 21 agosto), e soprattutto gli Us Open (dal 29 agosto all’11 settembre).

Nel messaggio, il tennista serbo ringrazia tutti quelli che gli sono stati vicino: “Volevo solo prendermi un momento e dire a tutti voi quanto sono grato di vedere così tanti messaggi di sostegno e amore da tutto il mondo in questi giorni – scrive Nole- Non me lo aspettavo, ed è per questo che sembra così strabiliante. Volevo solo dirvi grazie”, soprattutto a quelli che con il loro sostegno vogliono che “continui a competere. Mi sto preparando come se potessi competere, mentre aspetto di sapere se c’è spazio per me per viaggiare negli Stati Uniti. Dita incrociate!“. si conclude il post di Djokovic.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-31T13:34:52+02:00