Università, alla Sapienza Roma corso ‘Anticorruzione e appalti Pubblica amminitsrazione’

Le domande di ammissione devono pervenire entro il 30 settembre
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – All’università Sapienza di Roma sono aperte fino al 30 settembre le domande di ammissione al corso di alta formazione su ‘Anticorruzione e Appalti della Pubblica Amministrazione’, diretto dal professor Gianluca Maria Esposito.

Il corso offre ai dirigenti e funzionari dei ministeri e delle altre Amministrazioni, enti e società pubbliche e miste statali, regionali e locali, e ai professionisti operanti sul mercato europeo e nazionale, un compendio di conoscenze altamente specialistiche, anzitutto sociali, quindi economiche e giuridiche, riguardanti:

– Origine e cause della corruzione, teorie sulla reputazione pubblica e il danno da corruzione al sistema Paese sui mercati internazionali. Approfondimento socio-antropologico circa origine e natura del fenomeno della corruzione. La corruzione nelle scienze economiche;

– Contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture da parte della Pubblica Amministrazione, e delle società in controllo pubblico, aggiudicazione dei contratti di concessione, appalti pubblici e procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, secondo la disciplina europea delle direttive 2014/23/Ue, 2014/24/Ue e 2014/25/Ue recepite nel dlgs 50/2016 e successive modifiche e integrazioni, da ultimo quelle adottate dal Governo al fine di fronteggiare la crisi da Covid-19 (Codice degli appalti e delle concessioni);

 – Prevenzione e repressione della corruzione e dell’illegalità nella Pubblica Amministrazione secondo le norme dettate dalla legge 190/2012 e dai decreti attuativi 33/2013 e 39/2013, nonché prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, alla luce delle recenti modifiche intervenute in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche ai sensi del dlgs 97/2016. Novità legislative.

La domanda di ammissione, sottoscritta dal candidato e corredata dagli allegati, deve pervenire appunto entro e non oltre il 30 settembre.

Clicca qui per ulteriori informazioni.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

31 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»