Giornale radio sociale, edizione del 31 luglio 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SPORT – Contro il razzismo. Presentato a Roma l’Osservatorio sulle discriminazioni nello sport. Il servizio di Elena Fiorani.

È stata la sede dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali ad ospitare la firma del protocollo d’intesa con cui Unar, Uisp e Lunaria hanno sancito la nascita dell’Osservatorio Nazionale contro le discriminazioni nello sport. Una novità a livello europeo, dove non esiste un organismo in grado di monitorare e fornire un’analisi precisa sulle discriminazioni in ambito sportivo, in particolare quello amatoriale e dilettantistico. Questo passo consentirà al nostro Paese di proporre strategie efficaci e all’avanguardia e, attraverso un’attività di sensibilizzazione e formazione, promuovere soprattutto nei giovani, la cultura del rispetto e dell’inclusione. Al lancio dell’iniziativa ha preso parte con un collegamento video anche Beatrice Ion, atleta paralimpica della nazionale di basket femminile, aggredita nei giorni passati con minacce e insulti razzisti.

INTERNAZIONALE – Bavaglio web. Il parlamento della Turchia ha approvato una legge che permetterà un maggiore controllo sui social media, rendendo più complicata la circolazione di notizie indipendenti. Secondo le organizzazioni per i diritti umani del Paese, si tratta dell’ennesimo attacco alla libertà di espressione da parte del presidente Erdogan.

ECONOMIA – Reddito per tutti. Scadono oggi i termini per le domande del Reddito di Emergenza. Forum Disuguaglianze Diversità e Asvis chiedono al governo una proroga al 15 settembre affinché i cittadini abbiano il tempo di presentare la richiesta a cui hanno diritti 2 milioni di italiani.

SOCIETA’ – Risorse speciali per soggiorni estivi. La Regione Lazio ha individuato 7 milioni di euro provenienti da fondi europei per coprire il costo di ‘Pacchetti vacanza’ destinati, per la prima volta, a persone adulte con disabilità e anche agli operatori sociali che le accompagneranno, e che saranno finalmente in un numero adeguato in rapporto ai loro assistiti. Una innovazione resa possibile grazie al lavoro portato avanti con il Forum Terzo Settore del Lazio.

DIRITTI –  Social Big Data. Le amministrazioni locali si preparano a gestire una richiesta in forte crescita viste le previsioni sul peggioramento della condizione delle famiglie con l’aumento della disoccupazione e della povertà. I vecchi metodi artigianali non bastano più. Ed è per questo che si stanno sperimentando nuove formule di gestione degli sportelli con il pubblico basate su grandi numeri e previsioni statistiche.

CULTURA – Ripartire dall’immaginazione. Street art e fotografia per combattere il degrado nelle periferie. Con“N.E.O.N” progetto finanziato nell’ambito del Corpo europeo di solidarietà, i volontari di due associazioni di Torino e del Csv locale si occuperanno di riqualificare alcuni fra i quartieri più “difficili” della città. In programma da settembre laboratori artistici ed “eventi spontanei” per il recupero degli spazi con il coinvolgimento dei residenti. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»