NEWS:

Tg Politico Parlamentare, edizione del 31 maggio 2024

Si parla di Marina Berlusconi Cavaliere del lavoro, crescita del Pil e Roberto Vannacci che cita la X Mas

Pubblicato:31-05-2024 17:09
Ultimo aggiornamento:31-05-2024 17:09
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

MATTARELLA NOMINA MARINA BERLUSCONI CAVALIERE

Marina Berlusconi Cavaliere del lavoro. Come il padre Silvio. La primogenita del fondatore di Forza Italia ha ricevuto la nomina dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, assieme ad altri 25 imprenditori indicati al Quirinale dal ministro del Made in Italy Adolfo Urso. L’onorificenza arriva 47 anni dopo quella conferita all’ex Cavaliere, scomparso il 12 giugno di un anno fa. “Desidero esprimere la mia profonda gratitudine al capo dello Stato e al Consiglio dell’Ordine al Merito del Lavoro per avermi onorata con questo prestigioso riconoscimento”, ha detto la presidente di Fininvest e del gruppo Mondadori dedicando l’onorificenza alla memoria del papà. “Sarà sempre ‘Il Cavaliere'”, il commento di Marina.

VANNACCI EVOCA LA X MAS, INSORGE LA SINISTRA

Nuova polemica su Roberto Vannacci. In un video di propaganda elettorale il generale, candidato per la Lega alle elezioni europee, chiede il voto e cita la X Mas. Si tratta della flottiglia che durante la seconda guerra mondiale, dopo l’armistizio dell’8 settembre, rimase fedele al fascismo e combatté nelle file della Repubblica di Salò. Le opposizioni insorgono contro il video “golpista e fascista” e chiedono a Matteo Salvini di prendere le distanze. Vannacci, candidato in tutte le circoscrizioni in Italia, non si pente. “Mi sono ispirato alle gesta eroiche della X Mas prima dell’armistizio- precisa- quello fu un glorioso reparto della regia Marina”.

BANKITALIA: L’ECONOMIA SOFFRE, PROBLEMI GRAVI

In Italia ci sono segnali di ripresa, ma “non dobbiamo farci illusioni: la nostra economia soffre ancora di problemi gravi, alcuni radicati e di difficile soluzione”. È il monito del governatore della Banca d’Italia, Fabio Panetta, che ha presentato le Considerazioni finali in occasione della pubblicazione della Relazione annuale sul 2023. Il numero uno di via Nazionale non nasconde le criticità, dai salari più bassi del resto d’Europa alla “zavorra” del debito pubblico. Del resto “nell’area euro, l’economia italiana è quella con la minore crescita del prodotto per abitante nell’ultimo quarto di secolo” con la “produttività del lavoro rimasta ferma”. Comunque, avverte il governatore di Bankitalia, “non siamo condannati alla stagnazione”.


PIL, L’ISTAT CONFERMA: CONTINUA LA CRESCITA

La crescita in Italia continua. Lo conferma l’Istat con i dati del primo trimestre 2024: il Pil è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dello 0,7% nei confronti del primo trimestre del 2023. La crescita, spiega l’Istituto di statistica, è spinta dai consumi di famiglie e Isp (le Istituzioni sociali private) e dagli investimenti, con contributo rispettivo di +0,2% e +0,1%. Nullo l’apporto di spesa delle amministrazioni pubbliche. A maggio invece rallenta il carrello della spesa e l’inflazione resta stabile. Esulta Fratelli d’Italia. Il capogruppo alla Camera, Tommaso Foti, sottolinea: la crescita del Pil avviene “grazie alle politiche del Governo Meloni”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy