Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

‘Appalti e massoneria’, 18 indagati in provincia di Cosenza

carabinieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Diciotto persone risultano indagate nel cosentino dalla Procura di Paola, nell’inchiesta “Appalti e massoneria”. L’operazione è stata eseguita dai carabinieri che hanno effettuato diverse perquisizioni su richiesta del procuratore Pierpaolo Bruni e dei sostituti Antonio Lepre e Maria Francesca Cerchiara. Sono coinvolti alcuni amministratori pubblici del Comune di Belvedere, tra questi gli assessori Marco Liporace e Luigi Cristofaro. Secondo la procura si sarebbe costituita una presunta associazione per delinquere, operante tra la Calabria e la Basilicata, per dividere i proventi di appalti pubblici.

I reati contestati, commessi dal 2018 al 2020 sono, a vario titolo, truffa alla turbata libertà degli incanti, alla corruzione, fino alla violazione della Legge Anselmi. Oltre ai due assessori risultano indagati Francesco Arcuri, Antonio Del Vecchio, Giuseppe Del Vecchio, Maria Grazia Melega, Francesco Esposito, Vincenzo Cristofaro, Silvano Cairo, Giuseppe D’Alessandro, Giuseppe Marsico, Giampietro D’Alessandro, Maria Petrone, Vincenzo Donato Rosa, Raffaele Grosso Ciponte, Giuseppe Caroprese e Gianfranco Amodeo e Paola Di Stio, dirigente dell’ufficio tecnico di Balvedere.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»