Tg Riabilitazione, edizione del 31 marzo 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– CECCHETTO NUOVO PRESIDENTE ASSOCIAZIONE ITALIANA FISIOTERAPIA

Simone Cecchetto è il nuovo presidente dell’Associazione italiana di Fisioterapia. L’elezione e’ avvenuta al termine dell’Assemblea Elettiva che Aifi ha tenuto online nello scorso weekend e che ha visto il passaggio di consegne tra il precedente Ufficio di presidenza, guidato da Mauro Tavarnelli, e la nuova governance. Il nuovo Consiglio direttivo per il periodo 2021-2024 sara’ formato da Andrea Turolla (vicepresidente), Donato Lancellotti (segretario nazionale), Denise Janin (tesoriere), Silvia Gianola (consigliere), Claudia Pati (consigliere), Andrea Piazze (consigliere). Cecchetto, dopo l’elezione, ha dichiarato che si farà promotore di “nuove attivita’ a favore dei soci, formazione di qualita’, affiancamento continuo agli studenti di Fisioterapia, stretta collaborazione con il mondo accademico e azioni per facilitare e supportare la produzione scientifica in Fisioterapia, oltre a un dialogo continuo con le istituzioni centrali e regionali”.

– DOVE C’E’ DIFFICOLTA’ COMUNICAZIONE, PET THERAPY AIUTA

Conto alla rovescia per la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, istituita nel 2007 dall’Assemblea generale dell’Onu e che viene celebrata ogni anno il 2 aprile per richiamare l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico. E’ importante allora avere più consapevolezza sul tema ma sapere anche che si raggiungono ottimi risultati attraverso la riabilitazione, e con la Pet therapy in particolare. Questo è il messaggio rassicurante che la senatrice Udc Paola Binetti ha lanciato, anche alle associazioni dei genitori di bambini autistici, a margine dell’evento che si è tenuto al Senato e dedicato ai ‘Diritti delle persone nello spettro autistico’.

– FISIOTERAPISTI A REGIONE LAZIO: ASPETTIAMO ANCORA VACCINO

Vaccinare rapidamente contro il Covid-19 tutti i 3.000 fisioterapisti che si sono iscritti nelle liste della Regione Lazio. A rischio, oltre agli stessi operatori sanitari, ci sono i loro assistiti. Sono questi i passaggi chiave della lettera inviata all’assessore alla Sanita’, Alessio D’Amato, ma anche a tutti i dg delle Asl di Roma, dal presidente dell’Ordine Tsrm Pstrp di Roma e provincia, Claudio Dal Pont, e dalla presidente della Commissione d’Albo dei Fisioterapisti di Roma e provincia, Maria Rita Molinari. A rischio contagio insieme a loro, spiegano nella missiva, ci sono appunto anche i pazienti, “stimati in circa 50.000 persone fragili”, perche’ “gli operatori sanitari non hanno mai sospeso la loro attivita’, neppure in periodi di lockdown o zona rossa”. Quindi, i fisioterapisti chiedono “in tempi rapidi una soluzione a questa grave criticita’”.

– ARTROSI GINOCCHIO, INFILTRAZIONI E RIABILITAZIONE RISOLUTIVE

A volte salire le scale, passeggiare, alzarsi e sedersi puo’ diventare una vera e propria impresa e la colpa e’ spesso dell’artrosi, una malattia che colpisce anche l’articolazione del ginocchio. Il dolore e’ solo il primo campanello d’allarme a cui prestare attenzione, a cui seguono rigidita’ e gonfiore. Andare subito dallo specialista e’ una buona strategia per mettere in campo i trattamenti conservativi, che sono la prima scelta. A cominciare da un buon protocollo riabilitativo. L’agenzia Dire ne ha parlato con Mario Tartarone, direttore dell’Uoc di Ortopedia del San Carlo di Nancy a Roma.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»