Omicidio Centocelle, arrestato il gestore del bar

Sarebbe stato lui a uccidere il commercialista Costantino Bianchi con un corpo contundente
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È stato arrestato per omicidio dai poliziotti della Squadra Mobile, Vincenzo Di Benedetto, 36 anni, origini siciliane, gestore del bar di Centocelle dove un commercialista di 55 anni, Costantino Bianchi, è stato ucciso con un corpo contundente.

Rilasciati la compagna del proprietario dell’attività e il fratello, che sarebbero arrivati sul posto dopo l’accaduto. Sul posto, oltre alla Mobile, i colleghi della Polizia Scientifica che hanno sequestrato diversi oggetti compatibili con le ferite sul corpo dell’uomo. Tra questi anche un martello. Indagini in corso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»