Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Metro C, Cialdini: “Valutiamo come proseguire dopo Colosseo, non se proseguire”

ROMA - "Stiamo valutando come proseguire dopo Colosseo, la
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Stiamo valutando come proseguire dopo Colosseo, la valutazione non su se proseguire dopo Colosseo ma come. Il minimo obiettivo è arrivare a piazza Venezia e il massimo è Ottaviano”. Così l’amministratore unico di Roma Metropolitane, Pasquale Cialdini, in occasione della visita alla stazione San Giovanni della linea C.

Stiamo valutando la migliore scelta tecnico-economica insieme all’amministrazione– ha spiegato Cialdini- per risparmiare Venezia deve essere passante e non capolinea ma questo è appunto in discussione. Dobbiamo poi capire se le talpe che partiranno a breve da via Sannio si fermeranno a Colosseo o potranno arrivare a Venezia. O se invece far partire le talpe da Ottaviano e arrivare a Venezia in direzione opposta a quella dove si sta per scavare, ovvero da San Giovanni a Colosseo”.

PROSPERETTI A RAGGI: NECESSARIO ARRIVARE PIAZZA VENEZIA

“Rivolgo un appello al sindaco. Crediamo che se si vuole risolvere in modo sostenibile il traffico e insieme la valorizzazione dei monumenti dell’area centrale sia indispensabile arrivare a piazza Venezia. Il tema e il destino di via dei Fori imperiali non può essere realizzato senza che Roma abbia un sistema di trasporto adeguato“. Così il soprintendente speciale per il Colosseo e l’Area archeologica Centrale di Roma, Francesco Prosperetti, in occasione della visita alla stazione della linea C.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»