Instagram: gli utenti ‘bocciano’ la nuova timeline

Il web protesta contro il nuovo algoritmo lanciando una raccolta firme
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
ROMA – La nuova timeline in stile Facebook non piace. A pochi giorni dalla rivelazione del nuovo algoritmo, Instagram continua a ricevere critiche e malcontenti da parte degli utenti. È così che la protesta si è fatta ufficiale e dall’Australia è arrivata una vera e propria petizione online.
instagram
Lanciata su change.org al grido di #keepinstagramchronological, in meno di quarantotto ore sono state 330.877 mila le firme in tutto il mondo. Gli utenti hanno parlato chiaro, non vogliono che i post vengano visualizzati in home in base a un ordine di rilevanza scelto da instagram. Non si chiede che il nuovo algoritmo venga completamente eliminato ma che, almeno, l’utente possa scegliere le modalità con cui visualizzare i post.
La petizione ha per ora raggiunto le orecchie dei fondatori che non hanno perso tempo a placare gli animi: “Vi stiamo ascoltando e vi promettiamo che nulla cambierà in questo momento. Promettiamo di avvisarvi quando quando diffonderemo le modifiche alla massa”.
In ogni caso, qui il link in cui aderire alla petizione https://www.change.org/p/keep-instagram-chronological-instagram

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»