Coronavirus, Sala: “No alla psicosi, vado a far colazione in Sarpi”

Il primo cittadino di Milano annuncia: "La prossima 'Colazione col sindaco' si farà nella Chinatown milanese"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

MILANO – Sull’emergenza coronavirus, oggi il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, cerca di rassicurare e annuncia che “la prossima ‘Colazione col sindaco’ la farò in Sarpi”, dove risiede la più folta comunità cinese della città.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, allo Spallanzani 12 persone ricoverate per test: “Ma no a discriminazioni verso cittadini cinesi”

Interpellato dai cronisti, a margine di un evento a Palazzo Pirelli legato alle Olimpiadi invernali Milano Cortina 2026, Sala osserva che “sembra ci sia anche un po’ di psicosi”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Sileri: “L’influenza ‘normale’ provoca più decessi”

Da qui la sua scelta di organizzare l’evento periodico con la cittadinanza “il prossimo sabato” alla Chinatown milanese “per dare anche segno di tranquillità” e il suo invito a ascoltare quello che dicono “le autorità competenti”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, italiani provenienti da Wuhan in isolamento alla Cecchignola

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

31 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»