Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cosa si legge a Roma, la classifica del 31 gennaio

Resta primo il nuovo romanzo di Antonio Manzini. Tra le novità il ritorno di Tracy Chevalier e il libro scritto dai genitori di Giulio Regeni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

  • Il commento

In testa alla classifica c’è sempre il nuovo romanzo di Antonio Manzini con protagonista Rocco Schiavone. L’avventura del vice questore questa volta riparte dall’ultima pagina del precedente libro, Rien ne va plus, dove è rimasto ferito in una sparatoria. Salgono al terzo e quarto posto, rispettivamente, ‘La ricamatrice di Winchester’ di Tracy Chevalier, che torna a vent’anni dalla pubblicazione de ‘La ragazza con l’orecchino di perla’ e ‘La legge del sognatore’, un grande omaggio di Daniel Pennac a Federico Fellini, nel centenario della sua nascita. Entra direttamente in sesta posizione ‘La signora del martedì’ di Massimo Carlotto. Tra le novità della settimana anche ‘Giulio fa cose’, che spiega la battaglia per la verità dei genitori di Giulio Regeni e ‘Ogni parola che sapevo’ in cui Andrea Vianello racconta la storia del suo ictus. Tra i primi venti anche tre i libri dedicati a Bettino Craxi, nel ventennale della morte: ‘L’antipatico’ di Claudio Martelli, ‘Presunto colpevole’ di Marcello Sorgi e ‘Controvento’ di Fabio Martini.

  • Da non perdere

Luca Doninelli – l’imitazione di una foglia che cade (Aboca)

Sosteneva Italo Calvino che il primo libro che si scrive “in fondo è il solo che conta” perché “il grande strappo lo si dà solo in quel momento”. E’ un pensiero che ben si addice al protagonista di questo romanzo breve di Luca Doninelli, un giornalista e scrittore di successo che una mattina, all’interno di un vecchio libro ricevuto per posta, ritrova il quaderno dove aveva scritto il suo primo romanzo, mai pubblicato. “La lettura di quelle pagine mi ricondusse a un mondo che avevo perduto. Quello scritto era sano e vitale come non lo erano i miei di adesso, anche se vincevano premi prestigiosi”. E ancora: “Che strano, pensai: adesso sono uno scrittore importante (così dicono) e sogno le cose di allora. Con la differenza che quelli di allora erano sogni allegri”. La lettura di quelle pagine riporta inoltre il protagonista a quando – con un gruppo di amici uniti dalla passione per Barthes, Foucault, Derrida – frequentava la bancarella di libri di un anziano signore francese che tutti chiamavano Monsieur Pineau, in piazzale Martini. Proprio da quel luogo prenderà forma un nuovo “viaggio” che porterà il protagonista a chiudere inaspettatamente un cerchio, illuminando di senso un’intera esistenza. Attraverso questa storia, Doninelli ragiona sul rapporto tra scrittura e vita e sugli effetti del tempo sull’uomo. Un condensato di riflessioni di cui, di questi tempi, si sente sempre il bisogno.

  • Fuori classifica consigliati

Marta Barone – Città sommersa (Bompiani)

Virginia Woolf – Momenti di essere (Ponte alle Grazie)

Mauro Bonazzi – Creature di un sol giorno (Einaudi)

Andrè Salmon – Amedeo Modigliani (Castelvecchi)

Giovanna Sicari – Sigillo (Donzelli)

  • Fiere, festival e rassegne a Roma
  • Segnalibro

INCONTRO CON MAURIZIO DE GIOVANNI

Venerdì 31 gennaio (ore 18.30) al Brancaleone, sarà presentato il libro ‘Nozze per i Bastardi di Pizzofalcone’ (Einaudi) di Maurizio De Giovanni. Con l’autore dialoga Paolo Foschi.

INCONTRO CON TOMMASO GIARTOSIO

Venerdì 31 gennaio (ore 18.30) alla Biblioteca Villa Leopardi, sarà presentata la raccolta di poesie ‘Come sarei felice’ (Einaudi) di Tommaso Giartosio. Con l’autore intervengono Maria Grazia Calandrone ed Emanuele Trevi,

LETTURE DALLE POESIE DI PABLO NERUDA

Venerdì 31 gennaio (ore 20.30) al Caffè Letterario di via Ostiense, serata di letture dalle poesie di Pablo Neruda, a cura de La Setta dei Poeti Estinti. Letture di Mara Sabia ed Emilio Fabio Torsello.

INCONTRO CON PAOLA E CLAUDIO REGENI

Lunedì 3 febbraio (ore 18.30) a la Feltrinelli Galleria Sordi, sarà presentato il libro ‘Giulio fa cose’ (Feltrinelli) di Paola Deffendi, Claudio Regeni e Alessandra Ballerini. Intervengono Marino Sinibaldi e Valerio Mastandrea.

INCONTRO CON CAROLA SUSANI

Martedì 4 febbraio (ore 19) alla Libreria Tuba, sarà presentato il libro ‘Elsa Morante – Tra storia e sortilegi’ (La nuova frontiera) di Carola Susani. Con l’autrice interviene Nadia Terranova.

INCONTRO CON MARTA BARONE

Giovedì 6 febbraio (ore 19) alla Libreria Tuba, sarà presentato il libro ‘Città sommersa’ (Bompiani) di Marta Barone. Con l’autrice intervengono Giulia Caminito e Vanessa Roghi.

L’ANTOLOGIA DI POESIA ITALIANA DEL NOVECENTO

Venerdì 7 febbraio (ore 18) all’hub culturale Moby Dick, sarà presentata ‘Muse del disincanto’ (Castelvecchi), l’antologia di poesia italiana del Novecento di Silvio Raffo. Introduce l’incontro Rosa Francesca Farina.

INCONTRO CON ADE ZENO

Venerdì 7 febbraio (ore 19) alla Libreria Tomo, sarà presentato il libro ‘L’incanto del pesce luna’ (Bollati Boringhieri) di Ade Zeno. Con l’autore interviene Luciano Funetta.

Top 20

01

02

03

04

05

06

07

08

09

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Nota

La classifica è il risultato delle vendite nella settimana tra il 20 e il 26 gennaio 2020, nelle librerie Feltrinelli di Roma e provincia.

Il confronto è con la classifica di tutte le Feltrinelli d’Italia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»