Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Inchiesta Icaro, revocati i domiciliari all’ex dg del Policlinico di Foggia

L'indagine è relativa a presunte gare truccate. Coinvolti anche due dirigenti di Asl e un medico in pensione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – “Il Tribunale delle libertà accogliendo il ricorso di riesame presentato dal difensore di fiducia, ha disposto l’immediata scarcerazione senza l’applicazione di ulteriori misure”. È quanto dichiara alla Dire, Antonio La Scala avvocato dell’ex direttore generale del policlinico Riuniti di Foggia, Vitangelo Dattoli finito agli arresti domiciliari lo scorso 13 dicembre nell’ambito dell’inchiesta denominata “Icaro” coordinata dalla procura di Foggia e relativa a presunte gare truccate. Nell’inchiesta sono coinvolti due dirigenti di Asl e Policlinico di Foggia, Rita Acquaviva e Costantino Quartucci e i due imprenditori, Roberto e Roberta Pucillo, padre e figlia, la cui società Alidaunia sarebbe stata favorita nelle gare – pur alla fine non aggiudicandosi gli appalti – e un medico in pensione, Antonio Apicella. 

LEGGI ANCHE: Dopo l’inchiesta sulle presunte gare truccate si dimette il direttore generale del Policlinico di Foggia

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»