A Ferrara chiude il centro per i fuochi di Capodanno al Castello

fuoco al castello di ferrara capodanno
Il sindaco Alan Fabbri chiude le vie e le piazze vicine al Castello estense dalle 19.30 di domani all'1.30 dell'1 gennaio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FERRARA – Il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, chiude le vie e le piazze vicine al Castello estense dalle 19.30 di domani all’1.30 dell’1 gennaio. Il primo cittadino ha firmato l’ordinanza che prevede “la chiusura al pubblico, comprese le attività degli artisti di strada”, delle vie e delle piazze in questione, in quanto domani “verrà realizzato, nell’ambito dell’evento ‘Festa di Capodanno’, lo spettacolo pirotecnico dell’incendio del Castello”.

Nel dettaglio, l’ordinanza riguarda piazza Castello, largo Castello, viale Cavour nel tratto da via Spadari a largo Castello, controviale di Cavour nel tratto da via Spadari a largo Castello, corso Giovecca nel tratto da via Boldini a largo Castello, corso Ercole I d’Este nel tratto da largo Castello a via Padiglioni, via Borgoleoni nel tratto da largo Castello a via Padiglioni, via Baruffaldi, via Frizzi nel tratto da largo Castello a via della Luna, via della Luna, piazza della Repubblica, corso Martiri della libertà nel tratto da via Adelardi a largo Castello, piazza Savonarola e via Cairoli nel tratto da corso Martiri della libertà a via dei Teatini. In queste vie e piazze, conclude l’amministrazione, “viene fatta salva la possibilità di accesso agli esercizi pubblici e agli esercizi commerciali legittimamente aperti (attività di asporto consentita fino alle ore 22, mentre la consegna a domicilio è senza limite di orario), dell’accesso alle abitazioni private e dell’accesso al personale addetto alla realizzazione della ‘Festa di Capodanno’ in piazza Castello.

LEGGI ANCHE: Il Capodanno bolognese punta sulle sue stelle: Vasco e Morandi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»