Argentina senza luce, blackout per colpa del caldo record

Un'ondata di caldo insopportabile ha lasciato circa 59mila persone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

blackoutUn’ondata di caldo insopportabile ha lasciato circa 59mila persone senza corrente elettrica a Benos Aires e nei comuni vicini. Il balckout, secondo quanto riportano le fonti di stampa locali, e’ dovuto al repentino aumento della domanda di energia per alimentare condizionatori e ventilatori, impiegati in case, negozi e uffici per contrastare l’afa incessante.

L’Autorita’ nazionale per l’energia elettrica (Enre) ha diffuso una nota secondo quale le persone rimaste al buio sono passate in un solo giorno da 29.544 a 59.142. Il ministro dell’Energia elettrica Juan Jose’ Aranguren ha sollecitato le compagnie a mettere in campo al piu’ presto i propri tecnici per far fronte al problema, e ripristinare il regolare servizio di erogazione nel piu’ breve tempo possibile.

“Come utenti- ha dichiarato il ministro, come riportato dal Buenos Aires Herald- possiamo fare molto, soprattutto quando il sistema verte in condizioni critiche a causa dell’uso frequente dei sistemi di condizionamento”, e ha suggerito quindi di mettere in atto piccole accortezze “che possono aiutare a mitigare l’impatto di tale ondata di calore. Per esempio- ha proseguito- regolare gli impianti su una temperatura di 24 gradi C”. Il ministro della Salute, Juan Manzur, ha invece invitato i cittadini a non lasciare le abitazioni nelle ore piu’ calde, e a bere molta acqua.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»