Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, Boccia: “Deroga figli-genitori? Deve prevalere il rigore”

"Per evitare la terza ondata a dicembre è necessario che prevalga il rigore e il distanziamento sociale", dice il ministro degli Affari regionali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una deroga per il ricongiungimento figli-genitori? “C’è un confronto che andrà avanti, ma qui si tratta di dare priorità assoluta alla difesa delle reti sanitarie. Per evitare la terza ondata a dicembre è necessario che prevalga il rigore e il distanziamento sociale. Molti di noi hanno parenti in un’altra regione, ma ognuno di noi vuole che i propri cari stiamo bene. Si può rimettere in sicurezza l’intero sistema incrociando la campagna vaccinale in primavera con queste misure, ma per farlo non possiamo consentire rallentamenti. Io sono per regole chiare e non interpretabili“. Così il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia ai microfoni di Rainews 24.

LEGGI ANCHE: Speranza: “Anche a Natale e Capodanno coprifuoco dalle 22 alle 6”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»