Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Boldrini: “L’odio in rete sta diventando un’emergenza, serve il tasto-denuncia”

La presidente della Camera propone di inserire un'icona chiamata 'attenzione odio'.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “E’ chiaro a tutti, incluso Facebook, che l’odio in rete sta diventando un’emergenza“. Così la presidente della Camera, Laura Boldrini, al termine dell’incontro avuto a Montecitorio con Richard Allan, vice presidente public policy in Europa di Facebook, e Laura Bononcini, responsabile delle relazioni istituzionali del social network.

Un incontro che secondo la Boldrini “merita un like”. “Ho fatto proposte concrete- spiega Boldrini- come ad esempio quella di inserire un’icona, che si chiama ‘attenzione odio’, in cui gli utenti possono cliccare quando vedono messaggi di odio. E anche di attivare una linea telefonica dove gli utenti possono rivolgersi, se vengono insultati o minacciati”. Tra le varie proposte anche quella di “aprire in Italia uffici con staff italiani, in modo da reagire in tempo reale a quello che accade. ci aggiorneremo presto”, termina la presidente.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»