Ama, c’è l’accordo tra sindacati e Comune di Roma: congelata l’ipotesi dell’affidamento dello spazzamento a privati

ROMA - L'ipotesi che Ama affidi ai privati una
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AmaROMA – L’ipotesi che Ama affidi ai privati una parte dello spazzamento della citta’ e’ congelata. Lo stop a quella parte della delibera sull’affidamento della gestione dei rifiuti, approvata a settembre dall’Assemblea, e’ stato sancito in un incontro in Campidoglio a cui hanno partecipato il subcommissario con delega alle Relazioni sindacali, Iolanda Rolli, il presidente di Ama, Daniele Fortini, il dg dell’azienda, Alessandro Filippi, e le rappresentanze sindacali di Cgil, Cisl, Uil e Fiadel.

L’accordo, secondo quanto apprende l’agenzia Dire prevede un differimento dei termini di attuazione, che sostanzialmente congela tutti gli effetti della delibera (compresa la necessita’ per Ama di trovare un partner industriale) fino all’insediamento della prossima amministrazione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»