Coronavirus Campania, zona rossa ad Arzano prorogata al 4 novembre

È quanto dispone un'ordinanza firmata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca in corso di pubblicazione sul Burc
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – Prorogate fino a mercoledì 4 novembre le misure disposte per frenare la diffusione del Covid nel Comune di Arzano (Napoli). È quanto dispone un’ordinanza firmata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca in corso di pubblicazione sul Burc. È vietato, quindi, entrare e uscire dal territorio comunale di Arzano e sono sospese tutte le attività degli uffici pubblici e delle attività commerciali, ad esclusione delle attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità. Resta consentita la consegna a domicilio. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Sono esclusi dai divieti anche i servizi bancari, assicurativi, finanziari e le attività finalizzate ad assicurare la continuita’ della filiera produttiva e le attivita’ delle libere professioni. Sono chiusi i mercati. È fatto divieto di allontanamento dalle proprie abitazioni se non per esigenze di approvvigionamento di beni e servizi di prima necessita’, per motivi di salute o per lo svolgimento delle attività, anche lavorative, non sospese e non rinviabili. È fatta salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dal centro urbano per comprovati motivi di salute o di necessità, urgenti e indifferibili, ed è in ogni caso consentito il transito da parte degli operatori sanitari e del personale impegnato nelle attività relative all’emergenza.

LEGGI ANCHE: 

OLTRE MILLE CASI IN ZONA ROSSA ARZANO

L’Asl Napoli 2 Nord ha comunicato all’unità di crisi della Regione Campania che il numero di contagiati ad Arzano (Napoli) fino a ieri era pari a 1.016 persone. Un dato “considerevolmente superiore” a quello rilevato alla data di adozione dell’ordinanza numero 82 che ha istituito la zona rossa nel comune di Arzano. La percentuale dei casi positivi rispetto alla popolazione sottoposta a screening è infatti pari al 28,4%. Queste le ragioni che hanno spinto il governatore Vincenzo De Luca a firmare l’ordinanza numero 86 che proroga la zona rossa ad Arzano fino al 4 novembre. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

30 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»