Coronavirus, a Ciampino la protesta dei commercianti a passo di danza

In piazza della Pace un sit-in per far sentire la loro voce in questo momento di crisi economica determinata dalla pandemia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

 ROMA – Hanno scelto una formula inedita per protestare i commercianti che ieri sera, in piazza della Pace a Ciampino hanno promosso un sit-in per far sentire la loro voce in questo momento di crisi economica determinata dalla pandemia.

 

 

protesta_danza_ciampino‘Il magnificat’, un passo a due interpretato da danzatori professionisti – sotto tute e visiere anticontagio – della compagnia di balletto VAD, sul sagrato della Chiesa del Sacro Cuore, ha ricordato ai presenti, un centinaio di persone, la Giornata mondiale della danza: “Noi non siamo il superfluo, noi non siamo il vizio- ha detto Antonio Di Vaio, direttore della compagnia- noi siamo un’esigenza”, a proposito della chiusura dei teatri e delle scuole di danza stabilita con l’ultimo Dpcm. Assocommercianti Ciampino, ACAP e Associazione commercianti Folgarella hanno promosso insieme questa azione per il territorio, senza colori di partito, come ha ribadito il presidente di Assocommercianti Onofrio Saia. Tra i cittadini presenti anche rappresentanti delle scuole di danza Habana cultura, la Ventana, Xoros.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

30 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»