Da Whirlpool sms ai dipendenti di Napoli: “Dall’1 novembre cessate attività”

L'azienda pagherà la piena retribuzione ai lavoratori fino al 31 dicembre 2020 con riserva di ulteriori valutazioni successive a tale data
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “La Direzione di Whirlpool EMEA S.p.A. comunica la cessazione di tutte le attivita’ produttive presso lo stabilimento di Napoli, con effetto alle ore 00:01 dell’1 novembre 2020. Da tale momento i Dipendenti saranno esentati dal rendere la propria prestazione lavorativa presso il sito, fermo restando il mantenimento del rapporto di lavoro in essere. Con effetto dal 1 novembre, l”azienda pagherà la piena retribuzione ai Dipendenti fino al 31 dicembre 2020 con riserva di ulteriori valutazioni successive a tale data. L’accesso ai locali aziendali sara’ consentito soltanto previa richiesta scritta autorizzata dalla Direzione, per i soli fini del legittimo esercizio dei diritti sindacali derivanti dal CCNL o altre comprovate esigenze personali, e nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza vigenti. Qualsiasi accesso non autorizzato sara’ perseguito a termini di legge”. Questo, a quanto apprende la Dire, il testo dell’sms che stanno ricevendo i dipendenti dello stabilimento Whirlpool di Napoli. 

LEGGI ANCHE: Whirlpool, Conte ai lavoratori: “Terremo duro, siamo al vostro fianco”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»