Canone Rai in bolletta, Freccero:”E’ una legge falsa, soldi per altri scopi. Sarà giusto fare ricorso”

Se il canone serve per tassare altre cose in modo indiretto e' gravissimo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RaiROMA – “Mettere il canone in bolletta per poi finanziare con i ricavi il fondo per abbassare le tasse e’ un modo di fare una legge falsa. L’idea del canone in bolletta mi aveva colpito molto, ma poi quando sento che i soldi sono destinati per altre cose, significa fare il gioco delle tre carte, e allora mi incazzo veramente”. Cosi’, il consigliere Rai Carlo Freccero, a 24 Mattino, su Radio 24.

E quindi se uno fa ricorso ha ragione? “Si’- continua Freccero- perche’ se il canone serve per tassare altre cose in modo indiretto e’ gravissimo. Io trovo che il canone in bolletta sia una cosa normalissima, quello che contesto e’ di destinare i soldi per altre cose, come gli 80 euro”.

L’Antitrust, intanto, ha dato parere favorevole all’inserimento del canone Rai all’interno della bolletta elettrica. L’unica condizione la distinzione tra il costo dell’abbonamento Rai e quello della fornitura di energia.

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»