Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico Parlamentare, edizione del 30 settembre 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CLIMA, DRAGHI INCONTRA GRETA: “DOBBIAMO FARE DI PIÙ”

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha incontrato le attiviste ambientali Greta Thunberg, Vanessa Nakate e Martina Comparelli, all’evento ‘Youth4Climate’ a Milano. “La vostra generazione è la più colpita dai mutamenti climatici, vogliamo ascoltarvi”, ha detto. Il premier ha risposto anche alle accuse di Greta sul ‘bla bla bla dei politici’: “A volte il ‘bla bla bla’ è solo un modo per nascondere la nostra incapacità di compiere azioni, ma quando si fanno trasformazioni così grandi è necessario convincere le persone”. Draghi ha ribadito l’impegno ad agire più velocemente per abbattere le emissioni. Già in sede G20, dove porrà l’obiettivo di contenere la temperatura al di sotto del grado e mezzo.

SALVINI E MELONI AI FERRI CORTI, RISCHIO FLOP ALLE COMUNALI

Scintille nel centrodestra all’incontro a sostegno di Luca Bernardo, il candidato sindaco a Milano. Matteo Salvini è intervenuto alla kermesse nel capoluogo lombardo per poi andarsene prima dell’arrivo di Giorgia Meloni, bloccata da un ritardo aereo. Ma i leader negano le tensioni: “Siamo compatti”, ribadiscono in una nota. Domani si replica a Roma in supporto di Enrico Michetti, che nella Capitale è in vantaggio, ma rischia di uscire sconfitto al ballottaggio. Alla vigilia di questa tornata elettorale sale la tensione tra Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. I vertici della coalizione sono preoccupati che il fronte del centrosinistra, seppure diviso al primo turno, possa vincere e addirittura fare ‘cappotto’ nelle sfide che contano, quelle delle grandi città che vanno al voto il 3 e il 4 ottobre. Uno scenario che avrebbe delle ripercussioni nell’alleanza di centrodestra.

ADDIO “MODELLO RIACE”, LUCANO CONDANNATO A 13 ANNI

Una condanna durissima: 13 anni e due mesi all’ex primo cittadino di Riace, Mimmo Lucano. La magistratura demolisce il modello di integrazione e accoglienza creato nel paesino calabrese. Il tribunale di Locri ha quasi raddoppiato la pena chiesta dalla Procura, ipotizzando un sistema criminale a Riace. Lucano era imputato per associazione a delinquere, abuso d’ufficio, truffa, peculato e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

RIFORMA DEL CATASTO, VERSO OK LA PROSSIMA SETTIMANA

Una revisione del catasto a invarianza di gettito. E’ la missione del premier Mario Draghi che cerca di tranquillizzare il Movimento 5 stelle e il centrodestra, preoccupati per una eventuale stangata sugli immobili. Nella conferenza stampa di ieri sulla Nota di aggiornamento al Def, il presidente del Consiglio ha ribadito l’impegno a non far pagare “nè più, nè meno di prima”, escludendo il ritorno dell’Imu sulla prima casa. Una cosa è certa però, gli estimi catastali vanno aggiornati: cambierà la suddivisione in aree dei comuni, anche in base ai valori di mercato, e la superficie delle abitazioni avrà come riferimento i metri quadrati e non i vani. Inoltre i tecnici del governo contano di recuperare il gettito delle case sconosciute al fisco. Infatti, come ha detto Draghi: “C’è un’Italia geografica che è più grande di quella catastale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»