fbpx

Tg Lazio, edizione del 30 settembre 2020

OMICIDIO VANNINI: 14 ANNI PER ANTONIO CIONTOLI, 9 PER I FAMILIARI

Quattordici anni per Antonio Ciontoli, nove anni e quattro mesi per i due figli Federico e Martina e la moglie Maria Pezzillo per la morte di Marco Vannini, il 20enne ucciso da un colpo di arma da fuoco la notte tra il 17 e il 18 maggio del 2015 mentre si trovava a casa della sua fidanzata a Ladispoli, sul litorale romano. E’ quanto deciso durante la sentenza del processo d’appello bis. “La giustizia esiste. Finalmente dopo piu’ di cinque anni siamo riusciti a dimostrare l’omicidio- ha commentato la mamma di Marco Vannini, Marina Conte- Marco e’ morto in quella casa e la famiglia non l’ha soccorso, altrimenti non saremmo qui”.

FEDERFARMA ROMA: MANCANO VACCINI ANTINFLUENZALI NELLE FARMACIE

Mentre sono in aumento i sintomatici e i ricoveri nelle terapie intensive a causa del coronavirus, continua a tenere banco la questione dell’assenza di vaccini antinfluenzali nelle farmacie. Il segretario di Federfarma, Andrea Cicconetti, ha definito “paradossale” la mancanza di vaccini per le fasce non protette della popolazione, compresi gli stessi farmacisti. “Viene lasciato fuori proprio chi si muove di più e traina la ripresa economica dell’Italia” ha sottolineato. Al momento il primo lotto di vaccini è stato distribuito alle Asl. I medici di base a breve potranno ritirarli per iniziare la somministrazione. “I farmacisti invece non sanno neanche se potranno coadiuvarli” ha spiegato Cicconetti.

ROMA, ORDIGNO BELLICO RINVENUTO IN VIA DEI CAPPELLARI

Un piccolo ordigno bellico, forse della Prima guerra mondiale, è stato rinvenuto questa mattina in via dei Cappellari, nel centro storico di Roma. A individuarlo alcuni operai al lavoro per la ristrutturazione di un appartamento, che rimuovendo dei vecchi pavimenti hanno trovato una scala che portava a una cantina dove dentro c’era la bomba. Sul posto sono arrivati gli artificieri e, per consentire le operazioni di rito, le pattuglie della Polizia locale hanno operato un isolamento totale allontanando anche dei pedoni dalle vie circostanti. L’ordigno verrà portato in località Santa Maria delle Mole e fatto brillare.

ROMA, VIA I PULLMAN DA PIAZZALE OVEST STAZIONE TIBURTINA

Via i pullman dal piazzale ovest della stazione Tiburtina. Il Comune di Roma ha confermato la delocalizzazione della stazione degli autobus e dei pullman interregionali e internazionali nel piazzale est della stessa stazione, l’area del prossimo sviluppo direzionale della città di Roma. L’operazione consentirà, secondo i piani del Campidoglio, di liberare un’ampia porzione da destinare a una piazza pubblica. Un progetto che in aggiunta all’abbattimento della tangenziale est, ha già portato alla pedonalizzazione di una parte degli spazi antistanti all’entrata della stazione Tiburtina. Contrari i comitati di quartiere: “Nonostante i cittadini, i Municipi e i presidenti di sei Regioni- hanno scritto in una missiva- il Comune continua nel suo piano folle”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

30 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»