Tenta rapina, arrestato Francesco Zampaglione fratello del leader dei Tiromancino

Il 'colpo' a Roma, in una filiale di una banca sita in Circonvallazione Ostiense
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Tentativo di rapina, ieri pomeriggio intorno alle 15.30, presso la filiale di una banca sita in Circonvallazione Ostiense 137. Il rapinatore è risultato essere Francesco Zampaglione, nato nel 1970, fratello del più noto Federico, leader del gruppo Tiromancino. I due in passato si erano anche esibiti insieme.

Ieri, Zampaglione è entrato in banca col volto coperto da cappello, occhiali e un foulard. Impugnava una pistola a piombini. Il cassiere della struttura, nel tentativo di bloccare il rapinatore, ha ricevuto un morso sul braccio sinistro. Ha poi contattato il 112 e così gli agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Monte Mario sono riusciti a bloccare Zampaglione, il quale è stato condotto nel carcere di Regina Coeli.

L’udienza di convalida si terrà domattina nel carcere di Regina Coeli, davanti al gip Clementina Forleo. Secondo gli inquirenti, Zampaglione sarebbe stato mosso dalla disperazione legata a problemi economici e non si esclude possa averlo fatto sotto effetto di stupefacenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

30 Agosto 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»