Banca centrale, il Comitato per il credito e il risparmio sfiducia il direttore Savorelli

SAN MARINO - I quattro segretari di Stato membri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAN MARINO – I quattro segretari di Stato membri del Comitato per il credito e risparmio decretano la fine del rapporto tra San Marino e il direttore di Banca centrale, Lorenzo Savorelli. Quel brutto gesto (il dito medio alzato) rivolto a un giornalista durante un convegno al Meeting di Rimini, immortalato in una fotografia, è costato caro al direttore di Banca Centrale, Lorenzo Savorelli. “Nel corso della riunione odierna il Comitato per il credito e il risparmio, nell’ambito delle proprie competenze istituzionali- riferisce infatti in una nota l’organismo presieduto dal segretario di Stato per le Finanze, Simone Celli- dopo attenta discussione e valutazione, ha ritenuto di non poter considerare oggi esistente quel necessario e inabdicabile rapporto di fiducia che caratterizza la permanenza in servizio del Direttore Generale, Lorenzo Savorelli”.

Di qui l’invito formale rivolto al Consiglio Direttivo di Banca Centrale affinchè “sia valutata l’immediata cessazione del rapporto lavorativo con Lorenzo Savorelli con le eventuali e consequenziali iniziative del caso”. Il Consiglio direttivo infatti è l’organismo competente sulle dimissioni del direttore di via del Voltone. A seguito dell’episodio avvenuto lo scorso fine settimana, politici di maggioranza, minoranza e lo stesso segretario di Stato Celli avevano stigmatizzato il comportamento di Savorelli, e l’opposizione aveva fin da subito chiesto le sue dimissioni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»